Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Sbarca a teatro il “MasterChef” del giallo

“Delitto in salsa rosa”, dal 5 novembre al Petrolini di Testaccio

di Luca Siliquini

È ormai ben noto a tutti quanto successo abbiano i reality show dedicati alla cucina. Ebbene, questa “mania” che da qualche anno ha conquistato il mondo, compresi milioni di italiani, ora si sposta anche a teatro. Dopo i successi delle scorse stagioni, la Murderparty – collettivo di autori con una sfrenata passione per i libri gialli -, torna con una novità assoluta: Delitto in salsa rosa, appunto un giallo tutto incentrato sullo spietato mondo delle gare televisive tra chef.

Divertente e godibile la trama. In un noto format televisivo, a sfidarsi in una “bollente” competizione, troveremo tre cuochi di fama mondiale: Günter Bröt, tedesco, seguace della cucina molecolare; Lucien Maxim, francese, eclettico interprete della nouvelle cuisine; Donatella Cotenna, convinta sostenitrice della cucina italiana più tradizionale. Giudice unico e inappellabile è il severo, crudele e odiatissimo critico gastronomico Alan Scotto, le cui stroncature hanno già causato il fallimento di diversi locali e il suicidio di qualche (ex) celebre cuoco. Sono tutti in attesa del verdetto del critico ma un evento inaspettato costringerà il presentatore a interrompere bruscamente la trasmissione per lasciare il campo alle indagini della scientifica. Un "caso" che non mancherà di mettere a dura prova i nostri affezionati spettatori-detective! Sì, perché la peculiarità della Murderparty è proprio questa: l’interattività con il pubblico. Lo spettatore che riuscirà a risolvere il “caso”, dunque, verrà premiato con “The gang”, un gioco di carte di Antonello Lotronto – uno dei due fondatori di Murderparty -, per due-cinque giocatori, edito da daVinci Editrice, casa editrice di giochi di società.

Murderparty è stata la prima in Italia a proporre stagioni teatrali strettamente dedicate al giallo interattivo. Tra i suoi titoli più famosi troviamo Delitto in crociera, Delitto a passo di tango, Il mistero va in scena e Chi ha ucciso Woody?. La formula che il collettivo ha affinato in anni di esperienza, ribattezzata “Il detective sei tu!”, si differenzia da tutte le altre perché è l'unica capace di mettere davvero gli spettatori nei panni dell'investigatore. Senza filtri di alcun genere, il pubblico è chiamato a impersonare il detective e a indicare, alla fine dello spettacolo, chi è l’assassino e come e perché ha commesso il delitto. Nel fare questo, il pubblico ha la possibilità di esaminare gli indizi e di rivolgere direttamente, in momenti prestabiliti, domande ai sospetti (gli attori, ovviamente). Chi si avvicinerà di più alla soluzione del “caso”, riceverà un simpatico ricordo della serata.

Tutti i titoli di Murderparty sono accomunati da un taglio curioso e brillante, pur presentando, nella maggior parte dei casi, delle trame “gialle” nel senso più tradizionale del termine, con indizi da esaminare, sospetti da interrogare e con una costruzione della vicenda che si riallaccia al filone del giallo classico alla Agatha Christie o alla Conan Doyle. A questo punto, non basta che mettersi alla prova.

Per info:

Delitto in salsa rosa

Giallo teatrale interattivo

Dal 5 al 17 novembre 2013

Teatro Petrolini - Sala Fabrizi

Via Rubattino, 5

Roma (Testaccio)

 

ORARI

Da martedì a sabato: ore 21,00

Domenica: ore 18,00

(lunedì chiuso)

Scritto da Antonello Lotronto

Diretto da Antonello Lotronto e Irene Canale

 

BIGLIETTI

Interi: euro 14,00

Ridotti: euro 12,00 (per gli utenti registrati del sito internet www.murderparty.it  e prenotando sul sito)

Il biglietto ridotto viene applicato anche ai gruppi di almeno 10 persone.

La tessera del teatro non è inclusa e costa 2 euro.


INFO E PRENOTAZIONI

Online: www.murderparty.it

Telefoni: 339 8011606 - 06 5757488 (tutti i giorni dalle ore 15 alle ore 19)

E-mail: info@murderparty.it

 

Sito internet: www.murderparty.it

Twitter: Murderparty_it

Facebook: Murderparty

 

[04-11-2013]

 
Lascia il tuo commento