Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

King Lear

al Silvano Globe Theatre fino al 22 settembre

di Nunzia Castravelli


Si conclude con l'intenso King Lear, in scena fino al 22 settembre,  la programmazione del decennale del Silvano Toti Globe Theatre.
La storia rappresenta  la tragedia dei padri incapaci di capire i loro figli, ciechi di fronte all'adulazione di coloro che li vogliono ingannare e sordi di fronte ai figli che invece li amano sinceramente.  

King Lear è un leggendario sovrano della Britannia, vissuto alcuni secoli prima di Cristo che, vicino alla vecchiaia, decide si dividere il suo regno tra le figlie e i mariti, pur deciso a  mantentenere la sua autorità regale. Commetterà però gravi errori di valutazione che pagherà a caro prezzo, come non riconoscere l'affetto e la sincerità della figlia Cordelia incapace di esprimere a parole il suo affetto filiale quando le viene richiesto.  Il Re affiderà quindi il potere nelle mani sbagliate con effetti distruttivi.

L’opera shakespeariana, qui diretta da  Daniele Salvo, è un’analisi profonda del potere e dei suoi effetti sulla mente umana: l’ego smisurato acceca gli occhi del sovrano e del politico fino al totale isolamento affettivo. La scelta del regista di utilizzare una scenografia davvero essenziale, porta l'azione ad un piano più interiore, con momenti privatissimi e tesi, che ben rendono  l'emotività fortissima, pura e talvolta arcaica dei personaggi. Tra l'altro, i lampi, i tuoni, la pioggia che vengono rappresentati in scena, altro non sono che la metafora stessa di questa  tormentata emotività che oscilla tra follia e innocenza, determinazione e dolcezza.

Info:

Call Center Turistico Culturale di Roma Capitale

tel. 060608 tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 21.00


 
 

[14-09-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE