Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

"Finchè morte non vi separi" di Carlo Buccirosso

al Teatro Sala Umberto

di Nunzia Castravelli

È in scena  al Teatro Sala Umberto l’esilarante commedia di Carlo Buccirosso  “Finchè morte non vi separi”, fino al 28 aprile. L’attore e regista partenopeo torna a Roma con uno spettacolo dalla sceneggiatura brillante ed attuale ma che non tradisce la tradizione della commedia popolare.
La vicenda si svolge in un piccolo paese di provincia dove Don Guglielmo sta per celebrare il matrimonio dell’anno tra due giovani di famiglie ben in vista. Ma qualcosa andrà storto, il nostro prete si troverà coinvolto in una serie di controversie da dover risolvere come l'improvvisa discordia tra i due promessi sposi. In più, dovrà  tenere a bada le famiglie dei due giovani e riportare sulla retta via  Carolina e Saverio.

A complicare l'ardua impresa: Rosa, la sorella di Don Guglielmo che ama Facebook e lo utilizza come sommo strumento di “inciucio”, il Sacrestano, “curt e mal’ncavat” (basso e mal fatto) che si diverte travestendosi da “Monaciello” a spaventare i personaggi sbucando nei momenti meno opportuni, e infine lo stravagante Chirichetto, che solo al termine dello spettacolo rivelerà la sua vera natura.

Nella meravigliosa omelia celebrata alla fine dello spettacolo, che vede lo spettatore improvvisamente fedele e partecipativo alla messa tenuta da Don Guglielmo,   “l’inciucio” viene indicato dal prete come un grave male della società. Esso riguarda tutti e colpisce tutti, a cominciare da Gesù in persona che è stato vittima del più grande “inciucio” di tutti i secoli.
 
 

[14-04-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE