Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rugby
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Rugby
 
 

Eccellenza: bene Mogliano e Prato

I veneti e i toscani si aggiudicano le partite d'andata dei play off. E intanto i Crociati si salvano

Mogliano-Viadana – Mogliano si prende la prima semifinale contro Viadana: finisce 18-8. Domenica prossima i lombardi dovranno mettere sul tavolo tutte le loro carte, per conquistare la finale.
Mogliano gioca rapido, largo, alla mano. Viadana risponde con la lucidità, la pazienza e la solidità. La partita è vivace e rispetta il copione atteso. I veneti però sbagliano qualche giocata di troppo in attacco, consentendo agli ospiti di contenere agevolmente e pungere con Robertson alla prima occasione. Il Viadana in compenso lascia per strada un'infinità di punti dalla piazzola (peseranno) e chiude il primo tempo sotto 6-5.
Nella seconda frazione i cartellini gialli non rompono l’equilibrio. Mogliano si comporta meglio, regge bene e ha un Fadalti che non sbaglia praticamente nulla quando si tratta di calciare. Ma i colpi che non ti aspetti devono ancora arrivare. Episodio numero uno: Galon a cinque dal termine si inventa un drop improvviso. Episodio numero due: Nathan da sessanta metri spedisce tra i pali la punizione del 18-8.

Prato-Calvisano – Due mete a zero, Prato vince l’andata dei play off e mette le mani sulla finale: al "Chersoni" finisce 24-6, una sconfitta che inguaia Calvisano. I toscani provano a mantenere alto il ritmo, gli ospiti tengono botta ed escono alla distanza. Ma tutti devono fare i conti col meteo: si gioca sotto una pioggia battente, dove non c’è il fango ci sono le pozzanghere. Ogni giocata diventa un’insidia. Inevitabile che, nonostante la voglia dei trenta in campo, si facciano punti solo dalla piazzola. Alla fine del primo tempo i toscani conducono 12-6. La seconda frazione s’apre con la meta di Ngawini che spacca la partita. La pioggia dà tregua, Calvisano prova ad accelerare ma la touche è disastrosa e tanti possessi vengono sprecati. I lombardi alzano la pressione, stazionano nella metà campo dei toscani eppure finiscono per subire il colpo del ko: Vezzosi fugge via e manda Ruffolo in meta. Il punteggio vola sul 24-6 a venti minuti dal termine. Calvisano perde fiducia consentendo a Prato di gestire senza problemi l’ultima parte del match. Gli assalti finali sbattono tutti contro il muro dei padroni di casa. La settimana prossima a Calvisano servirà una grande partita.

Lo spareggio salvezza – Un posto, due squadre. Lo spareggio-salvezza tra Crociati e L’Aquila riserva emozioni: finisce 21-15, a retrocedere è L’Aquila. Ma succede tutto all’ultimo. Nel primo tempo gli abruzzesi sprecano qualcosa di troppo dalla piazzola ma segnano la meta del vantaggio. Al 48° la seconda marcatura dell’Aquila sembra indirizzare il match, ma Violi accorcia e, al 70°, En Naour schiaccia l’ovale della speranza. Non c’è trasformazione, però: niente sorpasso. Passano i minuti, L’Aquila sembra farcela, ma proprio all’ultimo un erroraccio degli abruzzesi spiana la strada a Violi. È la meta decisiva. L’anno prossimo, in Eccellenza, i Crociati ci saranno.


Eccellenza – play off (andata)
Marchiol Mogliano – Viadana rugby 18-8
Estra I Cavalieri Prato – Cammi Calvisano 24-6

Antonio Scafati

[11-05-2013]

 
Lascia il tuo commento