Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rugby
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Rugby
 
 

Eccellenza: la Lazio si prende il derby

A Ponte Galeria i biancocelesti superano le Fiamme Oro 20-29

Il derby – Due squadre senza obiettivi di classifica, lontane dalla zona play off e lontane dalla bagarre per la salvezza: è questa la cornice in cui va in scena il quarto derby di stagione tra Fiamme Oro e Mantovani Lazio. In palio la supremazia cittadina: a spuntarla è la Lazio che espugna il fortino di Ponte Galeria.
Nella Lazio non c’è Carl Manu ma non manca la voglia di far bene: “Abbiamo bisogno di risollevare il morale e la classifica dopo le ultime giornate” aveva dichiarato in settimana coach Jimenez. “Vogliamo salutare il nostro pubblico con una prestazione di rilievo” aveva invece detto alla vigilia Presutti, allenatore delle Fiamme Oro: “Sarà un match aperto e sicuramente vedremo giocare un bel rugby”.
I primi punti sono targati Lazio: Gerber al 5° fa 0-3. Le Fiamme Oro rispondono pochi minuti dopo con la meta di Nicola Benetti. A Ponte Galeria soffia un gran vento e i trenta in campo devono farci i conti. Intorno alla mezz’ora i biancocelesti colpiscono tre volte nel giro di una manciata di minuti: segnano Nitoglia, Fabiani e Colabianchi, Gerber ne trasforma due su tre. Sul finire del primo tempo Benetti porta tre punti per i suoi e tenta un drop da lunga distanza che non trova i pali. Nel secondo tempo gli ospiti pungono di nuovo: al 53° c’è infatti la meta tecnica assegnata ai biancocelesti. Due minuti e le Fiamme Oro rispondono con De Gasperi, il più rapido a schiacciare l’ovale. La Mantovani Lazio chiude il match in inferiorità numerica (cartellino giallo a Panico) e i poliziotti ne approfittano per segnare ancora con Marco Suaria. Benetti trasforma ma non c’è più tempo per tentare l’aggancio: finisce 20-29 per gli ospiti, il derby è della Lazio.

Le altre – Orgoglio Rovigo: i rossoblu sgambettano il Calvisano, battendo i lombardi per 32-16. Di fronte al proprio pubblico i padroni di casa partono subito fortissimo ma la prima meta è del Calvisano. Il Rovigo non si scompone e continua a macinare gioco andando a segno prima con Folla, poi con Mahoney e quindi con Quaglio. Gli ospiti prova a rimettere a posto le cose ma non c’è storia. Rovigo chiude in bellezza con la meta di Bacchetti.
L’Aquila batte San Donà 32-18 e tiene apertissima la sfida per la salvezza Gli abruzzesi segnano due mete nel primo tempo ma si fanno prima raggiungere e poi superare: al 45° gli ospiti si portano sul 17-18. Un vantaggio che però dura poco: Paolucci rimette i suoi avanti d’un soffio su calcio di punizione e poi trasforma l’importantissima meta di Wilson. La segnatura di Di Massimo sul fischio finale regala agli abruzzesi anche il punto bonus.
I Crociati battono il Reggio in trasferta col punteggio di 7-20, infilano la seconda vittoria consecutiva e mantengono vivo l’obiettivo di restare in Eccellenza. I ducali si giocheranno il tutto per tutto la prossima settimana. In calendario, infatti, c’è proprio Crociati contro L’Aquila.
Si chiude invece con una settimana di anticipo il discorso play off. Viadana batte Padova e per i veneti è capolinea. I lombardi si portano subito in vantaggio e conducono il match andando negli spogliatoi sul 16-10. Ma il Padova non si arrende e a metà secondo tempo trova la meta di Tveraga che rimette tutto in discussione. Non c’è trasformazione, però, e non è un dettaglio: Padova manca il sorpasso, esce sconfitta e vede scappare il Mogliano. I cugini veneti sono ormai irraggiungibili.
Il big match di giornata tra Mogliano e Prato, infatti, se lo aggiudica proprio il Mogliano. Partita vibrante ed equilibrata giocata su un campo pesante: prima i calci di punizione a muovere il punteggio, poi le mete. Segnano Ravale, Galon e Ragusi, il primo tempo è tiratissimo e la seconda frazione non è da meno. Il Mogliano va in meta con Onori, il Prato pareggia di nuovo, Fadalti fa 27-24 a dieci dal termine e realizza un’altra punizione a tempo ormai scaduto. Il Mogliano mette così le mani sull’ultimo biglietto utile per i play off.

Risultati XXI giornata
Fiamme Oro Roma - Mantovani Lazio 20-29
Rugby Reggio - Crociati Rugby 7-20
Rugby Viadana - Petrarca Padova 16-15
Vea-FemiCZ Rovigo - Cammi Calvisano 32-16
Marchiol Mogliano - Estra I Cavalieri Prato 30-24
L’Aquila Rugby - M-Three San Donà 32-18

Classifica
Viadana 85; Cammi Calvisano 79 ; Estra I Cavalieri Prato 78 ; Marchiol Mogliano 71 ; Petrarca Padova 64 ; Vea-FemiCZ Rovigo 62 ; Fiamme Oro Roma 41 ; Mantovani Lazio 37 ; M-Three San Donà 32 ; Reggio 31 ; L'Aquila 15 ; Crociati 12

Antonio Scafati

[27-04-2013]

 
Lascia il tuo commento