Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

F1 2013 Le pagelle

Sebastian Vettel 8 – Cala il poker mondiale con disarmante facilità. Ringrazia la Pirelli che cambia in corsa dopo Silverstone e una vettura di una superiorità imbarazzante nei confronti di quelle degli avversari.Bravo e ordinato, ma quasi ha mai dovuto guidare al limite.

Fernando Alonso 8,5 – E' stato costretto a spingere al massimo per sopperire alle carenze del mezzo ed è stato autore di alcune rimonte davvero spettacolari. Qualche polemica di troppo e un po’ di mancanza di grinta negli ultimi appuntamenti si potevano evitare, ma sono comprensibili.

Lewis Hamilton 8  – All’inizio della stagione tutti lo giudicavano un matto ad aver lasciato la Mclaren per la Mercedes, invece ha dimostrato che aveva ragione lui.Su livelli notevoli fino all’estate, poi un calo che non cancella comunque un giudizio lusinghiero. Ha cambiato il volto di un team.   

Kimi Raikkonen 8- – Un 2013 sicuramente positivo per  Kimi malgrado un epilogo un po’ amaro.  Tremendamente efficace in gara, deve però fare il salto di qualità in qualifica.  

Nico Rosberg  7,5 – La lotta interna con Hamilton gli ha fatto bene.  Ha vinto due gare, colto diversi buoni piazzamenti e sbagliato poco. La prossima sarà probabilmente una stagione chiave per capire se è pronto a lottare anche lui per qualcosa di più di un traguardo di tappa.

Felipe Massa  5,5 -  Doveva essere l’anno del riscatto, ma così non è stato. Colpa non solo sua intendiamoci, però i guizzi sono stati davvero rari. Auguri per il futuro.

Romain  Grosjean 7 – Una prima parte di stagione mediocre viene ampiamente riscattata da un grandissimo finale. Sembra più maturo e costante.

Mark Webber  6 – Saluta la F1 con una stagione dignitosa, ma priva di acuti. Meglio nell’ultima parte, anche se praticamente tutti i guai tecnici sono capitati come sempre solo sulla sua monoposto.

Mclaren 4 – Prestazioni disastrose, nessun podio, discussa gestione di Perez. Annata da dimenticare.

Altri voti in breve: Hulkenberg 7,  Ricciardo 6,5, Force India 6, Bottas 6,  Maldonado 4, Pirelli 3,5.

Voto dell’ultim'ora
FIA 2 - La geniale trovata dell’ultimo GP con punteggi raddoppiati è una pugnalata alle spalle di chi ha amato e ama questo sport sempre più destinato ad assumere i contorni di un controverso baraccone che ha venduto la dignità al marketing.

[11-12-2013]

 
Lascia il tuo commento