Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Gp Corea - Le pagelle

Vettel ormai senza voto, Alonso rassegnato, ottima prova delle Lotus

Sebastian Vettel : s.v.  Vincerà con irrisoria facilità il quarto mondiale consecutivo. Ormai può fumare anche la pipa e guardare il panorama mentre gli altri si affannano alle sue spalle.

Mark Webber 5 – Deve tentare una difficile rimonta partendo dalle retrovie e inizialmente sembra poterci riuscire. Una volta raggiunto Raikkonen però non riesce più a brillare, quindi viene buttato fuori incolpevolmente.

Kimi Raikkonen 8 – Verrebbe da dire che abbiamo assistito al solito copione. Qualifica mediocre riscattata da una grande consistenza in gara.


Romain Grosjean 8 – Molto bravo al via a sorprendere Hamilton, tiene un ottimo ritmo per tutto il Gp. E forse senza ordini di scuderia avrebbe potuto finire secondo.

Nico Hulkenberg 9 – Lotta come un leone con la tanto bistrattata Sauber e fa risplendere al meglio il suo talento nella speranza di ottenere un sedile più prestigioso il prossimo anno.

Lewis Hamilton 6,5 – Sembrava poter acciuffare almeno un podio, ma distrugge troppo presto il primo stint di medie, la squadra colpevolmente non lo richiama subito ai box e perde parecchio terreno ritrovandosi a lottare per il quinto posto. Grande battaglia con Alonso, ma non riesce a passare Hulkenberg e alla fine non può essere soddisfatto.

Fernando Alonso 6 – Gara senza grandi guizzi di Fernando, è arrivata comprensibilmente un po' di frustrazione.

Felipe Massa 4 – Un plauso al coraggio, ma rovinare la gara alla seconda curva non è stata forse la mossa più saggia.

Force India 4,5 – In grande involuzione nella seconda parte di stagione. La Pirelli ha inciso pesantemente con le sue scelte discutibili, ma loro non sono più riusciti a trovare il bandolo della matassa.

Giu. Cil.

[06-10-2013]

 
Lascia il tuo commento