Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Gp Ungheria - Le pagelle

Hamilton stellare, bravo Kimi, la Ferrari un po' in affanno

Lewis Hamilton 9,5 - Il giro mostruoso al sabato non è più una novità, ma una costante. Stavolta però in gara stupisce tutti e non fa il gambero, dimostrando grande determinazione nei sorpassi e facendo luccicare il talento cristallino.

Kimi Raikkonen 8 – Un buon secondo posto per Kimi che come al solito deve maledire le qualifiche poco incisive.

Sebastian Vettel 7 – Capisce presto che non può lottare per vincere, ma fa il ragioniere senza commettere errori e allunga nel Mondiale. Unica cosa che poteva evitare: il lamentarsi alla radio come un bimbo in lacrime perché Raikkonen non gli lasciava spazio. Sono le corse Seb e uno che ha vinto tre titoli di fila dovrebbe saperlo.

Romain Grosjean 7 – Forse penalizzato da commissari un po' troppo fiscali e da un eccesso di aggressività, conferma comunque di avere un buon feeling con questo tracciato.

Mark Webber 7,5 – Bella rimonta di Mark, che messo in difficoltà come sempre dalla squadra, stavolta è parso più pimpante e meno rassegnato del solito.

Fernando Alonso 6,5 – La Ferrari non lo mette in condizione di lottare nemmeno per il podio, lui cerca solo di portare a casa il miglior risultato possibile, ma è nelle dichiarazioni che sembra meno convincente e combattivo, quasi avesse perso ormai le speranze.

Felipe Massa 5,5 – Vivace in partenza, poi gli ardori si spengono presto.

Pastor Maldonado 6,5 – Primo punto dell'anno.

Mclaren 6 – Timidi segnali di risveglio.

GIU. CIL.

 

[29-07-2013]

 
Lascia il tuo commento