Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Gp Germania - Le pagelle

Vettel non sbaglia nulla. Kimi si riscatta, Alonso non brilla. Pasticciano Webber e Bianchi.

Sebastian Vettel  9 – Brucia Hamilton al via e resiste bene all’assalto finale di Raikkonen.  Quando non è costretto a inseguire per lui le cose si fanno davvero semplici.

Mark Webber  (e i suoi meccanici) 5 – Butta via un probabile podio per una incomprensione ai box che poteva generare problemi anche più gravi. Il solito numero due.

Kimi Raikkonen 8 – Finalmente torna ad alti livelli, ma la sensazione è che ancora una volta non abbia azzeccato la strategia giusta, perdendo la possibilità di vincere.

Romain Grosjean 8 – Un podio meritato e fondamentale per conservare la speranza di mantenere il sedile anche nel 2014.

Fernando Alonso 6,5 – La scelta di partire con le medie non ha prodotto i risultati sperati e dopo un primo stint troppo breve non gli si poteva chiedere di più.

Lewis Hamilton 7 – Che non fosse la sua giornata lo si intuisce già al via, ma il peggio viene dopo con il degrado eccessivo delle gomme posteriori che lo fa scivolare molto indietro.  L’inglese però è uno che non molla mai e alla fine riesce a risalire fino al quinto posto.

Nico Hulkenberg 6,5 – In un momento molto difficile per la Sauber,  regala una bella prestazione e torna finalmente in zona punti.

Felipe Massa 3 -  Francamente il suo è un testacoda un po’ anomalo che è difficile spiegare solo con un errore di guida. Tuttavia non è che alla Ferrari si siano affrettati a smentire questa ipotesi ed è l’ennesimo episodio di una stagione assai deludente.

Jules Bianchi 3 – No comment.

GIU. CIL.

[07-07-2013]

 
Lascia il tuo commento