Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

F1 2012 - Le pagelle

Alonso ed Hamilton i migliori. La Mercedes la pi grande delusione

Sebastian Vettel  8,5  - Un tris iridato clamoroso che a metà stagione sembrava impossibile. Bravo lui a crederci e ancor più bravo Newey a regalargli un missile dopo l’estate.

Fernando Alonso  9
– Con una vettura inferiore a quella dei rivali ha giganteggiato offrendo grandi prestazioni senza sbagliare praticamente nulla.  In leggero calo negli ultimi Gp, ha comunque lottato fino alla fine.

Lewis Hamilton 9  - La stagione della maturità. Lewis ha raccolto molto meno di quanto meritasse a causa della fragilità della vettura e dei pasticci dei meccanici ai box.  Un solo errore a Valencia, per il resto velocità, talento cristallino e splendidi sorpassi. Ora però sarà davvero dura in Mercedes.

Kimi Raikkonen  7,5 – In pochi avrebbero scommesso un cent sul suo terzo posto nel Mondiale al ritorno in Formula Uno.  Kimi ha dimostrato di aver mantenuto intatte le sue qualità e nonostante qualche piccolo passaggio a vuoto ha vinto la sua scommessa.

Jenson Button  6,5 – Tre belle vittorie impreziosiscono un’annata che tuttavia non può essere considerata molto positiva. Tanti i ritiri e un rendimento troppo spesso inferiore a quello del compagno di team.

Felipe Massa  5 –  L’autunno lo ha improvvisamente ridestato dopo un lungo e a tratti imbarazzante letargo.  Per molti non meritava la riconferma in Ferrari, ma quanto fatto vedere dal Giappone in poi è un segnale incoraggiante per il futuro.

Mark Webber  6 – Onesta annata da grigio numero 2. Se a lui va bene così…

Pastor Maldonado 6,5 – La sua vittoria a Barcellona è probabilmente la più sorprendente del 2012.  Se riesce a tenere a bada la foga eccessiva, può stupire ancora nel prossimo futuro.

Sergio Perez 6 – Il ragazzo messicano ha sicuramente doti importanti.  Curioso però notare che dopo l’annuncio del suo passaggio alla Mclaren non sia più riuscito a segnare nemmeno un punto e spesso è stato bastonato dal meno blasonato compagno di team.  Da rivedere, con curiosità.

Romain Grosjean  5,5 – Piede pesante, ma testa troppo spesso scollegata. Dovrà “ricalibrarsi” se vuol rimanere nella categoria.

Mercedes 4 – La vittoria di Rosberg in Cina è stata una piccola meteora in un cielo cupo e disperatissimo.  Bisognerà ripartire praticamente da zero. Hamilton è un ottimo acquisto, ma serve linfa nuova anche nel team di sviluppo.

Giu. Cil.

[02-12-2012]

 
Lascia il tuo commento