Giornale di informazione di Roma - Domenica 04 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Lazio
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Lazio
 
 

La confusione partorisce il brodino, pari Lazio a Udine

Biancocelesti in superioritā numerica per un tempo grazie all'espulsione di Danilo. Nel finale espulso Matri e rosso per due dirigenti, la Lazio torna a Roma con un punto.

La Lazio si ferma alla Dacia Arena e, pur portando a sette la striscia consecutiva senza sconfitte, perde un'occasione d'oro per guadagnare punti preziosi per scalare la classifica. Contro il Napoli, mercoledì, sarà emergenza centrocampo, con Cataldi, Milinkovic e il lungodegente Biglia fuori. Infortunio per Bisevac.

LA PARTITA - Hoedt affianca Bisevac, Djordjevic è il prescelto in attacco. Sette minuti e il nuovo acquisto abbandona il campo per infortunio, al suo posto Mauricio. L'Udinese è guardinga ma più pericolosa: al 27' Kuzmanovic si vede annullare un goal da Celi per fuorigioco. Candreva spinge con convinzione, Karnezis devia su Milinkovic che rimette in area, Djordjevic è libero di calciare al volo a un metro dalla linea di porta ma il serbo cicca clamorosamente. Al 42' potenziale svolta: Danilo in ritardo su Djordjevic rimedia il secondo giallo, la punta biancoceleste è costretta al cambio, dentro Matri. A fine primo tempo anche Konko ha la sua chance, ma il suo destro finisce alto.

Pioli ha quasi terminato le sostituzioni e decide di confermare gli undici che hanno concluso la prima frazione. Cataldi ci prova da fuori, Matri va due volte in rete ma entrambe le volte la segnatura viene annullata. La Lazio non sfonda e Colantuono inizia a difendersi, per i bianconeri dentro Hertaux, fuori Zapata. Parolo lascia il posto a Klose, ma il tedesco non si fa trovare pronto sul cross basso di Keita. Lo stesso spagnolo ci prova da fuori senza fortuna, ma quello della Lazio è un assedio soft, senza sussulti, che culmina all'82' con la testata di Konko in corsa, a lato di pochissimo. Finisce il forcing e Thereau per poco non castiga gli ospiti, salva Berisha in uscita. Matri si lascia scappare qualche parola di troppo nei confronti di Manganelli e Celi lo manda sotto la doccia, poi un battibecco tra Candreva e un raccattapalle infiamma le panchine e Manzini e un dirigente friulano vengono espulsi, quasi venendo alle mani sotto il tunnel degli spogliatoi. Il tiro alle stelle di Hoedt nel terzo dei quattro minuti di recupero è la pietra tombale sulla partita.

Soliti rimpianti per la Lazio che a Udine guadagna un punto ma perde, in un colpo solo, Bisevac per infortunio e Cataldi, Matri e Milinkovic per squalifica. La difesa sembra soffrire meno nelle ultime uscite, ma i problemi veri sono in attacco, con la squadra laziale che sembra lontanissima parente di quella spettacolare ammirata lo scorso anno. Anderson è ormai un sostituto, Mauri ha un minutaggio simile a quello del carneade Morrison, le tre punte, insieme, non arrivano neanche a un quarto del bottino del capocannoniere Higuain. E mercoledì gli uomini di Pioli saranno chiamati proprio a fronteggiare il Napoli del Pipita, lanciatissimo nel testa a testa con la Juventus. Senza il centrocampo e senza, ovviamente, sorprese nelle ultime ore di mercato, l'impresa sembra improba e la rincorsa a un posto in Europa ancora troppo singhiozzante.

Valerio Lazzari

Udinese-Lazio 0-0

 

UDINESE (3-5-2): Karneziz; Wague, Danilo, Piris; Edenilson, Badu, Kuzmanovic (69' Bruno Fernandes), Guilherme (59' Lodi), Adnan; Thereau, Zapata (54' Heurtaux).

A disp. Meret, Romo, Armero, Coppolaro, Felipe, Perica , Widmer, Kone, Di Natale.

All. Stefano Colantuono

 

LAZIO (4-3-3): Berisha; Basta, Bisevac (8' Mauricio), Hoedt, Konko; Milinkovic, Cataldi, Parolo (75' Klose); Candreva, Djordjevic (44' Matri), Keita.

A disp. Marchetti, Guerrieri, Gentiletti, Patric, Felipe Anderson, Mauri, Onazi.

All. Stefano Pioli

 

 

ARBITRO: Celi (sez. Bari). ASS.: Manganelli -Tegoni. IV: Padovan. ADD.: Russo-Di Paolo

 

NOTE. Ammoniti: 29' Thereau (U), 31' Danilo (U), 31' Djordjevic (L), 36' Wague (U), 50' Parolo (L), 67' Cataldi (L), 95' Milinkovic (L)

Espulsi: 42' Danilo (U) per doppia ammonizione, 85' Matri (L)

Recupero: 3' pt; 4' st.

[31-01-2016]

 
Lascia il tuo commento