Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Lazio
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Lazio
 
 

Piovono tortellini, poi la Lazio ricresce

Inizio shock al Dall'Ara, con la punizione di Giaccherini e il goal di Destro. Nella ripresa rigore di Candreva, Bologna in dieci e pareggio di Lulic, il forcing finale non basta.

Continuano le prestazioni altalenanti della Lazio, che rimedia un pareggio in rimonta a Bologna, dopo essere finita sotto 2 a 0. Pioli azzecca i cambi, Klose e Lulic ribaltano il match.

LA PARTITA - Stesso undici di Firenze per la Lazio, Donadoni punta sul trio Giaccherini-Mounier-Destro. Dopo poco più di sessanta secondi Hoedt commette un fallo evitabile ai trenta metri, Berisha sistema due uomini in barriera per veder partire la palla ma sul destro bellissimo di Giaccherini neanche si tuffa. La Lazio riparte come nulla fosse, si gode un quarto d'ora di sterile dominio e al 18' prende la seconda doccia fredda: sugli sviluppi di un calcio da fermo la palla finisce sui piedi di Destro, che fredda Berisha senza troppi problemi. I biancocelesti sono in bambola e Mauricio salva in scivolata su Brighi, al 33' Taider sfiora ancora la terza rete, la Lazio prova un paio di conclusioni, ma non centra mai la porta.

Klose e Lulic sostituiscono Djordjevic e Parolo, qualcosa si muove e la Lazio sembra svegliarsi. Al 52' solito sfondamento di Milinkovic che costringe Gastaldello all'anticipo su Mirante: il palo salva i padroni di casa da un clamoroso autogoal. Lulic fa da collante con i tre terminali offensivi, Keita è impreciso nella conclusione. Al 69' la svolta: altro pallone illuminante di Lulic, Klose stoppa di petto e si prepara a battere Mirante, Masina lo stende, beccandosi il rosso diretto. Dal dischetto Candreva non sbaglia e accorcia le distanze con un cucchiaio pregevole. La Lazio ora spinge sull'acceleratore e al 77' trova il 2 a 2: Klose ruba palla a Rossettini sulla destra e mette al centro per Lulic che colpisce dopo un rimbalzo e bagna il suo esordio nel 2016 con un goal pesantissimo. Ci sarebbe un quarto d'ora da sfruttare per portare a casa i tre punti, ma né un paio di folate di Keita, né l'ingresso di Felipe Anderson per un polemico Candreva bastano a completare la rimonta.

La Lazio prova faticosamente a trovare un po' di continuità anche nei pareggi, regalando come sempre un tempo agli avversari e tornando prepotentemente in partita nella ripresa. Mauricio e Hoedt, dopo le recenti prestazioni, tutto sommato convincenti, si perdono al Dall'Ara, soffrendo maledettamente la dinamicità di Destro e compagni. Djordjevic è un fantasma e Candreva e Biglia sembrano accendersi solo su palcoscenici prestigiosi, bene Lulic e Klose. Positivo aver ritrovato una certa vena offensiva, 5 goal in due partite, tra l'altro in trasferta, in difesa manca ancora qualcosa e, a giudicare dal mancato impiego di Bisevac, ben altro dovrà arrivare dal mercato di Gennaio. Confortante, infine, non tanto la reazione, abbastanza scontata, quanto una sensazione di attenzione all'equilibrio, anche nelle scelte di Pioli (conservativa e insolita per lui quella di Anderson al posto di Candreva), tese a portare a casa più che punti rinnovate certezze e un pizzico di fiducia che potrebbe aiutare. Giovedì gara da dentro o fuori in Coppa Italia contro la Juventus.

Bologna-Lazio 2-2

Marcatori: 2' Giaccherini (B), 18' Destro (B), 71' rig. Candreva (L), 77' Lulic (L)

 

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Rossettini, Oikonomou, Gastaldello (61' Ferrari), Masina; Taider, Diawara, Brighi; Mounier, Destro (84' Floccari), Giaccherini (71' Zuniga).

A disp.: Da Costa, Stojanovic, Mbaye, Donsah, Crisetig, Zuculini, Pulgar, Falco, Acquafresca.

All. Roberto Donadoni

 

 

LAZIO (4-3-3): Berisha; Konko, Mauricio, Hoedt, Radu; Milinkovic, Biglia, Parolo (46' Lulic); Candreva (82' Felipe Anderson), Djordjevic (46'Klose), Keita. 

A disp.: Guerrieri, Matosevic, Bisevac, Braafheid, Patric, Cataldi, Onazi, Mauri, Matri.

All. Stefano Pioli

 

 

Arbitro: Di Bello (sez. Brindisi). Ass.: Vivenzi-Valeriani. IV: Di Vuolo. Add.: Mazzoleni-Pairetto

 

NOTE. Ammoniti: 42' Mauricio (L), 55' Destro (B), 73' Biglia (L)

Espulsi: 69' Masina (B)

Recupero: 3' st.

[18-01-2016]

 
Lascia il tuo commento