Giornale di informazione di Roma - Domenica 04 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

La Roma strappa un pareggio a Napoli

0-0 al San Paolo, dopo una gara di sofferenza. I giallorossi recriminano per un gol annullato a De Rossi.

La Roma imposta la gara per non prenderle, e alla fine, con affanno, riesce nell'intento. A Napoli i giallorossi strappano un faticosissimo 0-0, dopo aver controllato con molte difficoltà, soprattutto nella ripresa, le sfuriate dei partenopei, più organizzati e più incisivi. Rudi Garcia recrimina anche per un gol annullato a Daniele De Rossi nel finale, su cui le immagini non hanno fatto completa chiarezza.

PRIMO TEMPO – Il tecnico francese schiera Salah dal primo minuto con Dzeko e Iago Falque. Nelle prime fasi, la gara è molto tattica e fatica a sbloccarsi. Il Napoli, al solito, aggredisce l'avversario fin sulla trequarti avversaria, e la Roma risponde: il risultato è la grande difficoltà di entrambe a costruire gioco. I padroni di casa, però, danno complessivamente una maggiore sensazione di pericolosità, soprattutto nelle folate di Insigne: per due volte, l'esterno azzurro sfugge a Florenzi sulla sinistra ma, anziché cercare il cross, prova velleitarie conclusioni di sinistro che terminano sul fondo. Dall'altra parte, da segnalare una girata di Manolas da centroarea, con palla che termina però abbondantemente fuori. Al 41', episodio insolito: il guardalinee Cariolato ha un problema muscolare e deve lasciare il suo posto al quarto uomo Barbirati. Nel finale, pressione sterile del Napoli.

SECONDO TEMPO – Con la stanchezza, il Napoli prende sempre più campo e trova più spazi, soprattutto sul proprio versante sinistro d'attacco, dove Florenzi appare spesso in affanno. Buona invece la marcatura di Rudiger su Higuain. Al 15', Hamsik entra in area da ottima posizione e incrocia il sinistro, mandando però a lato di pochissimo. Al 22' Sarri prova a vincerla con Mertens al posto di Callejon, mentre Garcia toglie poco dopo uno stremato Salah per Iturbe. Le trame offensive della Roma, a dir poco, latitano, e si limitano a lanci in avanti nella speranza di pescare un isolatissimo Dzeko. Il Napoli, invece, è sempre più arrembante. Al 32' miracoloso anticipo di Manolas su Higuain, prima che quest'ultimo possa colpire da distanza ravvicinata. Garcia inserisce per il finale addirittura Gyomber, che va a fare il terzino destro, per Iago Falque, con Florenzi alto. Al 36' l'episodio che fa discutere: prima Dzeko “toglie” la palla buona a Iturbe a centroarea, poi Rudiger crossa dalla destra e De Rossi mette in rete di testa. Secondo il guardalinee, però, il pallone è uscito sul traversone. Difficile dare un giudizio. Passata la paura, il Napoli ha due grandi occasioni nel finale. Prima Hamsik, su verticalizzazione di Allan, brucia la linea difensiva giallorossa e si presenta a tu per tu con Szczesny, che compie un doppio intervento strepitoso. Nel recupero, poi, il portiere polacco respinge centralmente l'ennesima conclusione di Mertens, ma El Kaddouri, sulla ribattuta, non inquadra la porta.

Non ha torto Sarri quando, a fine partita, nota che se fosse stato un incontro di boxe avrebbe vinto il Napoli. La partita ha visto contrapposte una squadra in grande spolvero e una convalescente, e si è visto chiaramente. Va dato merito alla Roma di aver saputo resistere, e considerato il momento il risultato è tutt'altro che da buttare. Se questo momento, tuttavia, dovesse diventare permanente, allora ci sarebbe ben poco da stare allegri.

 

Simone Luciani

 

Napoli-Roma 0-0

NAPOLI Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon (22'st Mertens), Higuain, Insigne (43' s.t. El Kaddouri). (Rafael, Gabriel, Chiriches, Henrique, Maggio, Strinic, David Lopez, Chalobah, Dezi, Valdifiori). All. Sarri.

ROMA Szczesny; Florenzi (43' s.t. Vainqueuer), Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Salah (31' s.t. Iturbe), Dzeko, Iago Falqué (37' s.t. Gyomber). (De Sanctis, Lobont, Castan, Maicon, Emerson, Keita, Vainqueur, Uçan, D'Urso, Sadiq, Gervinho, Iturbe, Di Livio). All. Garcia.

ARBITRO Rizzoli di Bologna

NOTE ammoniti Albiol, Mertens

[14-12-2015]

 
Lascia il tuo commento