Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma, altra serataccia: sconfitta col Bate Borisov

In Bielorussia primo tempo disastroso, poi la rimonta inutile e incompiuta dei giallorossi: finisce 3-2.

Ennesima serata europea da dimenticare, per la Roma di Rudi Garcia. A macchiare l'inizio di Champions di quest'anno ci pensano i modesti bielorussi del Bate Borisov, che sfruttano un primo tempo di completa latitanza dei giallorossi per mettere in cassaforte un risultato solo insidiato dal tentativo di rimonta romanista nella ripresa.

PRIMO TEMPO – Garcia deve fare i conti con una panchina cortissima a causa degli infortuni. De Rossi fa ancora il centrale difensivo insieme a Manolas, Florenzi il terzino mentre a centrocampo esordisce Vainqueur dal primo minuto con Nainggolan e Pjanic. In attacco, i tre “superstiti” Iturbe, Gervinho e Salah, con l'acciaccato Iago Falque in panchina. In porta torna Szczesny. Dopo un inizio a buon ritmo, all'8' il primo colpo del Bate: Stasevich ribadisce in rete dopo un flipper nato da una difesa giallorossa infilata con una facilità imbarazzante. Ma il peggio deve ancora venire. Al 12', infatti, Mladenovic conclude (o crossa) dai 35 metri e batte Szczesny, a spasso per l'area di rigore. La reazione giallorossa è nulla: il fraseggio è lento, il tridente leggero non funziona e il gioco sulle fasce è inesistente. Alla mezz'ora, il disastro è completo: Mladenovic sfonda ancora sul versante difensivo destro della Roma e batte Szczesny con una bella parabola, su cui però il polacco è di nuovo imperfetto. Garcia toglie Vainqueur per Iago Falque, in un improbabile 4-2-4. L'occasione più interessante per i giallorossi è, nel finale, per Salah, che quasi a tu per tu con Chernik mette a lato.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il tecnico francese prova a equilibrare la squadra con Torosidis al posto di un inesistente Iturbe. E, a onor del vero, la Roma è un'altra squadra (giudizio temperato, ovviamente, dal risultato e dalla caratura dell'avversario). Dopo 4' Florenzi conclude dal limite a porta vuota, ma il tiro è deviato da Dubra. Al 18', ci si mette anche la sfortuna: spunto di Iago Falque e destro deviato prima da Milunovic e poi, fortuitamente, da Chernik. Alla metà della frazione, il 3-1: combinazione in velocità Salah-Iago Falque-Gervinho e conclusione vincente dell'ivoriano. Al 29' la rete che potrebbe riaprire la partita è fallita da Salah, che dai 16 metri sfiora l'incrocio. Bisogna dunque attendere altri 8' minuti per il 3-2, firmato da Torosidis, in inserimento sul secondo palo, su cross di Digne. Il pareggio, purtroppo, è solo sfiorato da Florenzi, con l'ennesima prodezza balistica della stagione, ma il suo tiro a girare dal limite si stampa sulla traversa. Pochi minuti di partita per il giovane Soleri al posto proprio di Florenzi.

La reazione mostrata nel secondo tempo non può in alcun modo addolcire il giudizio su una gara disastrosa, contro una delle squadre peggiori dell'intera Champions. Né può servire da giustificazione la miriade di assenze, che comunque non ha impedito a Garcia di schierare una squadra più che sufficiente a battere il Bate Borisov, e che invece è andata totalmente nel pallone per lunghi minuti nel primo tempo. L'ennesimo passaggio a vuoto mentale, prima ancora che tattico (ma con una difesa che resta ballerina e un attacco totalmente affidato alle giocate dei singoli), e una squadra che sembra condannata a un limbo di alti e bassi.

 

Simone Luciani

 

Bate Borisov-Roma 3-2

BATE BORISOV Chernik; Polyakov, Dubra, Milunovic, Mladenovic; Yablonski, Nikolic (dal 42' s.t. A. Volodko); Stasevich, Gordelchuk (dal 27' s.t. Hleb), Volodko M. (dal 40' s.t. Rios); Signevich. (Soroko, Karnitski, Aleksievich, Jevtic) All. Yermakovich

ROMA Szczesny; Florenzi (dal 48' s.t. Soleri), Manolas, De Rossi, Digne; Pjanic, Nainggolan, Vainqueur (dal 39' p.t. Iago Falque); Gervinho, Iturbe (dal 1' s.t. Torosidis), Salah. (De Sanctis, Castan, Maicon, Uçan). All. Garcia

ARBITRO Clattenburgh (Ing)

MARCATORI Stasevich (B) all'8' p.t., Mladenovic (B) al 12' p.t., Mladenovic al 30' p.t., Gervinho (R) al 21' s.t., Torosidis (R) al 37' s.t.

NOTE Ammoniti Milunovic, Dubra, De Rossi e Manolas.

[30-09-2015]

 
Lascia il tuo commento