Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma, tutto facile con il Cagliari

Contro Zeman i giallorossi vincono 2-0, con gol di Destro e Florenzi nei primi minuti.

Liscia come l'olio. La Roma non cala di concentrazione e fa sua una partita carica di significati emotivi contro il Cagliari di Zdeneck Zeman. Una gara, a dire il vero, ancor piu' facile di quanto preventivato dai piu' ottimisti, e chiusa dopo appena 13 minuti. Il resto lo hanno fatto l'enorme mole di possesso di palla e un avversario assolutamente sfiduciato.
PRIMO TEMPO Rudi Garcia regala un turno di riposo a Pjanic, inserendo Keita al suo posto. In difesa torna Cole, mentre in attacco Destro prende il posto di Totti e Florenzi vince il ballottaggio con Ljajic. Dopo 3' subito una discesa sulla destra di Gervinho e servizio in area per Destro, che si gira ma conclude debolmente da distanza ravvicinata. E' l'antipasto del gol, che arriva al 10', quando Gervinho sulla trequarti allarga sulla destra per Florenzi che crossa basso per Destro, che stavolta non fallisce. Solo tre minuti, e c'e' il raddoppio, con Gervinho che pasticca al limite ma riesce a servire di nuovo Florenzi a destra, che stavolta conclude in prima persona e batte Cragno. Esultanza incontenibile del numero 24, che sale addirittura in tribuna ad abbracciare la nonna. Sembra un'esagerazione, ma la gara sembra davvero terminare qui. La Roma annichilisce infatti gli avversari con il possesso di palla, e per gli isolani le verticalizzazioni e i tagli zemaniani sono un miraggio.
SECONDO TEMPO La ripresa non e' diversa sul piano del ritmo. Il Cagliari prova timidamente un paio di incursioni, soprattutto con dei cross, ma senza impensierire De Sanctis. E, a conti fatti, le poche emozioni le procura la Roma. Al 17', con Maicon che prova un bolide dal limite che sfiora la traversa. Con Gervinho, soprattutto, quando al 29' Nainggolan apre per Pjanic, subentrato a Destro, che serve all'ivoriano un pallone d'oro su cui Cragno e' bravissimo a intervenire. Si chiude con una nota stonata, e cioe' con l'uscita per infortunio di Daniele De Rossi. 
Questa Roma e' quasi sconcertante per la facilita' con la quale controlla alcune partite. Quella di oggi, che pure poteva presentare qualche rischio soprattutto in difesa, e' invece sembrata un'amichevole precampionato per ottanta minuti. Sugli scudi ancora Maicon e Florenzi, mentre l'unico campanello d'allarme e' per i molti infortuni muscolari che si rincorrono gara dopo gara. Si tratta comunque di un neo in un panorama stupendo.
 
Simone Luciani
 
Roma-Cagliari 2-0
 
ROMA De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga Mbiwa, Cole; Keita, De Rossi (dal 36' st Emanuelson), Nainggolan; Florenzi (dal 27' st Ljajic), Destro (dal 23' st Pjanic), Gervinho. (Lobont, Skorupski, Torosidis, Somma, Calabresi, Holebas, Paredes, Totti, Sanabria). All. Garcia.
CAGLIARI Cragno; Pisano (dal 5' st Balzano), Ceppitelli, Rossettini, Avelar; Ekdal (dal 14' Dessena), Conti, Joao Pedro; Farias (dal 14' st Longo), Sau, Ibarbo. (Colombi, Murri, Crisetig, Cossu, Caio Rangel, Capuano). All. Zeman.
ARBITRO Peruzzo di Schio
MARCATORI 10' Destro, 13' Florenzi
NOTE: spettatori paganti 41 mila. Ammoniti Florenzi per c.n.r., Rossettini per gioco scorretto.
 

[21-09-2014]

 
Lascia il tuo commento