Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Roma, finale con beffa

La Juve passa 1-0 all'Olimpico: decide Osvaldo all'ultimo minuto.

Juve stregata. La Roma di Rudi Garcia non può salutare i propri tifosi, in questa straordinaria stagione, con una prestigiosa vittoria contro i bianconeri campioni d'Italia. Anzi: a mandare di traverso (parzialmente, s'intende) un pomeriggio di festa ci pensa l'ex Osvaldo, che all'ultimo minuto decide una partita molto intensa. A far sorridere i giallorossi, però, ci sono le notizie che arrivano dal mercato: è ufficiale, infatti, il rinnovo di Miralem Pjanic, che si lega alla società giallorossa fino al 2018.

PRIMO TEMPO – Garcia schiera Skorupski al posto di De Sanctis, Bastos sulla sinistra e “preserva” Maicon per il mondiale sulla destra, con Torosidis titolare. In attacco scelti Destro, Totti e Gervinho. Come prevedibile, la Roma gestisce maggiormente il possesso di palla, con la Juve che si affida invece alle sponde di Llorente per azionare le proprie azioni in velocità. Al 15' il primo brivido, con Gervinho che affonda sulla destra e crossa per Torosidis che mette in rete, ma il gol viene annullato per un evidente fallo di mano del greco. Al 24' è ancora l'ivoriano a inventare un grande assist per Destro, che però non riesce ad agganciare a tu per tu con Storari. La Juve, invece, risponde con Llorente al 27', ma la conclusione dello spagnolo è ben parata da Skorupski. Intanto, si registrano scintille fra Totti e Chiellini. Le occasioni maggiori del primo tempo, però, sono per Gervinho e Pogba. Il primo parte sulla trequarti da solo davanti a Storari, ma il suo tentativo di pallonetto è sventato dal portiere. Il secondo, invece, centra il palo con un bel diagonale da ottima posizione.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con una Roma che intensifica la pressione. Garcia deve però rinunciare a De Rossi, che ha un problema muscolare, e inserisce Taddei. Al 13' gomitata in area giallorossa di Chiellini su Pjanic non rilevata dall'arbitro Russo. Al 26' Skorupski compie una splendida parata su diagonale di Lichtsteiner. Poi, la girandola dei cambi: Toloi e Florenzi per Benatia e Destro da una parte, Caceres, Marchisio e Osvaldo per Barzagli, Padoin e Llorente dall'altra. Al 37' straordinaria progressione di Nainggolan sulla trequarti e conclusione di sinistro respinta da Storari, che si ripete sulla ribattuta di Florenzi. La doccia fredda per i giallorossi arriva al 4' di recupero, quando la difesa si fa cogliere impreparata sulla discesa di Lichtseiner: sul cross, destro a girare di Osvaldo che si infila sotto al sette. Alla fine, festeggiano un po' tutti.

Come prevedibile, è stata una bella partita, lontana dalle pressioni della classifica. A deciderla è stato un episodio, arrivato proprio nel finale. Certo, che a segnare sia stato proprio l'”odiato” Osvaldo è una beffa che i tifosi della Roma forse non meritavano, ma la sconfitta non cancella il fatto più importante, e cioè che la società giallorossa sta gettando le basi per un futuro di grande spessore.

Simone Luciani

Roma-Juventus 0-1

ROMA: Skorupski; Torosidis, Benatia (dal 26’ s.t. Toloi), Castan, Bastos; Pjanic, De Rossi (dal 10’ s.t. Taddei), Nainggolan; Gervinho, Totti, Destro (dal 35’ s.t. Florenzi). (De Sanctis, Lobont, Dodò, Maicon, Ljajic) All.: Garcia.
JUVENTUS: Storari; Barzagli (dal 29’ s.t. Caceres), Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Padoin (dal 39’ Marchisio), Pirlo, Pogba, Asamoah; Llorente (dal 30’ s.t. Osvaldo), Tevez. (Buffon, Rubinho, Ogbonna, Peluso, Pepe, Isla, Giovinco, Quagliarella). All. : Conte.
ARBITRO: Russo
MARCATORI: Osvaldo (J) al 49' s.t.
NOTE: ammoniti Chiellini, Destro, Pjanic, Totti, Torosidis. Recupero: 0' p.t., 4' s.t.

[11-05-2014]

 
Lascia il tuo commento