Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Francesco Totti, 20 anni...e non sentirli

Venti anni di gloriosa carriera tutti con la maglia della Roma

Da quel 28 marzo 1993, esordio in serie A in un Brescia-Roma, sono passati ormai vent'anni. Dopo quello scampolo di partita in pochi o forse nessuno avrebbe potuto pronosticare che quel ragazzino nato nei pressi di Porta Metronia sarebbe diventato il simbolo non solo di una società, ma di una città intera. Sono cambiati i cambiati i compagni di squadra, gli allenatori e perfino i presidenti, ma Francesco è rimasto lì, nonostante i suoi 37 anni(un'età nella quale molti suoi colleghi hanno già appeso gli scarpini al chiodo da tempo). Una carriera esemplare vissuta da professionista e da protagonista, impreziosita da colpi di tacco, cucchiai e gol spettacolari. Non lo hanno fermato i numerosi infortuni, più o meno gravi, che spesso hanno fatto temere per la sua carriera. Non lo ha fermato il tecnico argentino Carlo Bianchi, che aveva chiesto la sua cessione definendolo un giocatore "normale". Ha resistito alle tentazioni milionarie del mercato per amore della sua città. Forse il suo palmares sarebbe stato più ricco così come il suo portafoglio, ma non sarebbe diventato l'icona che è oggi decidendo di sposare a vita i colori giallorossi.


A CACCIA DI RECORD - A 37 anni corre in campo e rincorre record storici. Dopo aver sorpassato lo svedese Gunnar Nordahl (225 reti) nella classifica dei marcatori di tutti i tempi in Serie A con il suo 226esimo gol contro il Parma (17 marzo 2013), punta deciso al leader Silvio Piola a quota 274. Un'impresa quasi impossibile, ma se riuscisse a mantenere questa freschezza psico-fisica per qualche altro anno non è detto che non possa farcela. I bookmaker inglesi ci hanno fatto un pensierino e offrono a 6.00 la possibilitè che Francesco conquisti la vetta dei marcatori di tutti i tempi in Serie A prima del suo ritiro e in più rilanciano con una scommessa legata al numero di campionati giocati in Serie A. In cima a questo particolare elenco c'è il nome di Paolo Maldini che con il Milan ha disputato ben 25 stagioni (dal 1984-1985 al 2008-2009) mentre Francesco Totti è a quota 21 (dal 1992-1993 ad oggi) e, come il collega rossonero, tutte indossando un'unica maglia. L'eventualità che arrivi a disputare più di 25 campionati della massima serie italiana vale 8.00 volte la posta. Non resta che aspettare...




Vincenzo Samà

[27-03-2013]

 
Lascia il tuo commento