Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

La Roma batte il Parma e aggancia la Lazio

Giallorossi vittoriosi per 2-0: reti di Lamela e Totti. Splendido primo tempo.

Ancora Totti, sempre Totti. In una domenica fondamentale per il tentativo di rimonta verso l'Europa, è ancora una volta il capitano a trascinare la Roma, contro un Parma sornione e assai ostico. I giallorossi, dopo un primo tempo ai limiti della perfezione, nel quale però hanno sprecato troppo, nella ripresa hanno rischiato di farsi rimontare e si sono aggrappati, ancora una volta, a Francesco Totti, che ha sugellato la vittoria con il gol numero 226 in serie A.

PRIMO TEMPO – Andreazzoli sceglie di nuovo Totti prima punta, con Lamela, Florenzi e Perrotta alle spalle. A centrocampo, accanto a De Rossi, rispolvera invece Tachtsidis. La Roma parte alla grande, e dopo due minuti Florenzi va vicino al gol di prima, su corner di Totti. Dopo 7', invece, il vantaggio arriva davvero: su cross di Marquinho, De Rossi conclude al volo da centroarea, e il tiro fuori misura viene deviato in porta da Lamela. Per la prima mezz'ora, la gara è totalmente a senso unico, con la Roma molto aggressiva in pressing e il Parma distratto in fase di ripartenza. Al 14' Totti conclude da fuori e Mirante, in difficoltà, para in due tempi. Al 16' clamorosa occasione per il raddoppio: Totti libera con un bellissimo tacco Marquinho al cross, e la conclusione di Perrotta si stampa sulla traversa. Al 28' ancora Perrotta viene servito in area e atterrato, con un intervento più che sospetto, da Lucarelli. Altrettanto sospetto, dall'altra parte, un intervento di Burdisso, nell'unica occasione degna di nota del Parma del primo tempo, a gamba tesa su Benalouane. Di fatto, è l'ultima emozione del primo tempo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, subito una nuova occasione per la Roma: Francesco Totti, su calcio di punizione dal limite, centra con una clamorosa carambola la traversa e il palo. Al 12', l'episodio che cambia l'inerzia della gara: Donadoni butta dentro Biabiany per Ampuero, e l'ala manda in tilt la difesa giallorossa. La prima occasione è per Amauri, che può sfruttare un'uscita sciagurata di Stekelenburg ma mette fuori da buona posizione. Al 16', Paletta svetta su tutti su azione di corner e centra la traversa. Al 18', un'occasione ancora più clamorosa: Parolo può colpire a botta sicura nell'area piccola, ma arriva l'eroico salvataggio di Burdisso in scivolata. A riportare l'equilibrio perduto, l'ingresso di Bradley per Tachtsidis (onesta la sua prova). A chiudere la gara, invece, l'ennesima stoccata di Francesco Totti: al 25' il capitano va di potenza su punizione dal limite, la barriera si apre e Mirante è battuto. Da qui in poi, ovviamente, è accademia, se si esclude il miracolo di Mirante che nega, al 36', la doppietta a Totti.
Esulta l'Olimpico per la Roma e per la sconfitta della Lazio: i biancocelesti sono stati infatti raggiunti, così come l'Inter (che però deve recuperare la gara con la Sampdoria). Una vittoria frutto di un primo tempo eccellente, mentre la ripresa ha denotato decisamente troppe sofferenze. Rimane, come eredità della Roma di Zeman, una certa allergia alla concretizzazione delle occasioni, che va superata. L'impressione, comunque, è che l'assetto con una sola punta dia quella imprevedibilità utile a scardinare le difese avversarie.

Simone Luciani

Roma-Parma 2-0
ROMA: Stekelenburg; Marquinhos, Burdisso, Castan; Florenzi, De Rossi, Tachtsidis (67′ Bradley), Marquinho (86′ Balzaretti); Lamela, Perrotta (87′ Taddei); Totti
A disp.: Goicoechea, Lobont, Dodò, Taddei, Piris, Balzaretti, Bradley, Lucca, Lopez, Osvaldo
All.: Andreazzoli
PARMA: Mirante; Benaloune, Paletta, Lucarelli; Rosi, Ampuero (58′ Biabiany), Valdes, Parolo (87′ Galloppa), Gobbi; Sansone (76′ Belfodil), Amauri
A disp.: Pavarini, Bajza, Maceachen, Marchionni, Morrone, Ninis, Galloppa, Boniperti, Strasser, Cerri, Belfodil, Biabiany
All.: Donadoni
Arbitro: Russo di Nola. Assistenti: Giachero e Petrella. IV uomo: Di Liberatore. Assistenti di porta: Orsato e Gianicola.
Marcatori: 7′ Lamela, 70′ Totti
Note: Ammoniti 55′ Benaloune, 69′ Valdes Spettatori 34.667

[17-03-2013]

 
Lascia il tuo commento