Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Il pallonaro Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Il pallonaro Roma
 
 

Coppa Italia, Roma facile sull'Atalanta

3-0 all'Olimpico: reti di Pjanic, Osvaldo e Destro

Come in campionato. Anzi, no. Se due mesi fa la Roma si impose sull’Atalanta con una prestazione mediocre e una buona dose di fortuna, stavolta, negli ottavi di Coppa Italia, i giallorossi portano a casa una vittoria frutto di una prestazione autorevole. Allora quella che vedemmo fu una squadra impacciata e timorosa. Oggi, pur con il massiccio turn over deciso da Zeman, c’è una compagine sicura della propria forza, e pronta a sfruttare i molti errori commessi dai bergamaschi in fase difensiva.

PRIMO TEMPO – Zeman dà spazio a tanti giocatori visti poco o niente nel corso della stagione. In porta torna Stekelenburg, mentre in difesa la coppia di centrali è formata da Romagnoli e Burdisso. A centrocampo De Rossi prende il posto di Tachtsidis e Pjanic retrocede come interno sinistro. In attacco, assieme a Destro e Osvaldo (che spesso si scambieranno le posizioni) c’è Nico Lopez. La prima occasione è proprio per Destro al 13’, con un colpo di testa su cross di Balzaretti che finisce alto. Fin dall’inizio la gara ha ritmi molto compassati. Al 19’ sospetta trattenuta di Raimondi su Destro in area. Al 20’ il vantaggio: conclusione di Pjanic dai 25 metri e papera di Consigli. Dopo il gol, l’Atalanta spezza la pressione romanista e prova ad affacciarsi in avanti per alcuni minuti. Al 24’ Cigarini conclude al volo dal limite dell’area, ma il suo destro è fuori di poco. Alla mezz’ora il raddoppio: verticalizzazione di Destro per Osvaldo, errore di Raimondi che sembra in vantaggio e tocco vincente dell’italoargentino. Col senno di poi si potrebbe dire che la gara termini qui.

SECONDO TEMPO – Colantuono inserisce De Luca per Cigarini, ma la musica non cambia. Anzi. Al 5’ meravigliosa azione in verticale De Rossi-Pjanic-Destro e diagonale vincente del centravanti marchigiano. E’ il definitivo 3-0, che tuttavia non chiude gli episodi da annotare. Al 9’ inspiegabile reazione di Osvaldo, che a risultato acquisito colpisce Matheu con una gomitata. Inevitabile il rosso. Contemporaneamente, Destro prende un brutto colpo alla coscia e deve lasciare il posto a Marquinho. Zeman ridisegna la squadra con Nico Lopez unica punta e il brasiliano a supporto, in un 4-3-1-1. Il momento di Dodò, alla vigilia dato per titolare, arriva alla mezz’ora. E il brasiliano, al 35’, prova un’ottima percussione e serve un gran pallone a Marquinho, che conclude su Consigli in uscita. Finale di dignità dell’Atalanta, che prova a cercare il gol della bandiera, sfiorandolo con Parra (eccellente Stekelenburg) e Cazzola, che conclude a lato.
 Quinta vittoria consecutiva, dunque, per i giallorossi. Meno brillanti rispetto alla prestazione con la Fiorentina, ma, di fatto, sempre padroni del match. La partita, pur giocata con tante seconde linee, non è stata mai in bilico. Fra i singoli, bene Pjanic, Destro e Osvaldo. De Rossi è ancora troppo lento, mentre Nico Lopez appare un po’ avulso dai meccanismi della squadra. In ogni caso, Roma che accede, e con pieno merito, ai quarti di Coppa Italia.

Simone Luciani

Roma-Atalanta 3-0


ROMA
: Stekelenburg; Piris, Romagnoli, Burdisso, Balzaretti (76′ Dodò); Bradley, De Rossi, Pjanić; Destro (60′ Marquinho), Osvaldo, López. A disp.: Goicoechea, Lobont, Castan, Dodò, Marquinhos, Marquinho, Tachtsidis, Florenzi, Perrotta, Totti. All. Zeman
ATALANTA: Consigli; Raimondi, Lucchini, Matheu, Brivio; Schelotto, Cigarini (45′ De Luca), Cazzola, Moralez (72′ Troisi); Carmona, Denis (55′ Parra).
A disp.: Frezzolini, Polito, Manfredini, Ferri, Bellini, Ferreira Pinto, Radovanic, Troisi, Scozzarella, Biondini, De Luca, Parra. All.: Colantuono.
Arbitro: Russo di Nola.
Marcatori: 21′ Pjanic, 30’ Osvaldo, 50’ Destro.
Note: Ammoniti 24′ Pjanic, 57′ Raimondi, 72′ Moralez. Espulso al 54′ Osvaldo.

[11-12-2012]

 
Lascia il tuo commento