Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Slam dunk
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Slam dunk
 
 

Il pronostico di Alato

Montepaschi Siena-Acea Roma

 

Gli immarcescibili Alex Righetti ed Alessandro Tonolli, insieme all'allora ragazzino Lollo D’Ercole, sono i tre superstiti della memorabile gara 3 di semifinale tra Siena e Roma del 5 giugno 2007 (114 - 108), crocevia della recente pallacanestro nazionale. Quei tre rocamboleschi e meravigliosi, quanto drammatici per i colori blu arancio rossi, over time segnarono, probabilmente, l'opposto destino delle due società: radioso quello toscano, che da quella stagione trionfa ogni anno nella penisola del canestro tricolore, fino alla vittoria della scorsa finale scudetto, proprio contro Roma; difficile e mai vincente quello capitolino, nonostante investimenti e vane speranze di riscatto di quella serata. Domenica sera (ore 20,30, diretta TV su Rai Sport 1), il Pala Estra di Siena ospiterà il match clou della decima giornata del campionato, tra i campioni d'Italia e l'Acea Roma, ennesima sfida tra le due squadre rivali da un decennio e prima rivincita dei Play Off dello scorso giugno. La Mens Sana si trova in testa alla classifica in compagnia con Brindisi e Sassari, a due lunghezze di vantaggio sulla ritrovata Virtus Roma, reduce da tre successi consecutivi in campionato.

Il club senese, un anno di più, è riuscito a costruire un roster completo e di qualità, nonostante le recenti difficoltà finanziarie dello storico sponsor MPS, grazie all'abilità del GM Ferdinando Minucci. Due play, Erick Green e Taylor Rochestie, che si alternano sul parquet con altalenanti risultati; il grande Daniel Hackett, guardia fisicamente, tecnicamente e tatticamente straordinaria, vero e proprio motore della squadra, praticamente insostituibile, ormai pronto ad un altro basket; le ali, piccole, Josh Carter e Jeff Viggiano e, forti, Tomas Ress e Spencer Nelson, oltre ai centri, Othello Hunter e Benjamin Ortner, con il contorno dei due giovani David Cournooh e Mattia Udom, fanno di Siena un'equipe estremamente solida, sicuramente tecnica e molto fisica, oltre che tatticamente già ben rodata, nonostante le numerose novità presentate: pronta, in altri termini, per giocarsi le sue carte per rinnovare i successi a ripetizione delle ultime otto stagioni. Nelle prime nove partite, Siena ha già dimostrato di essere al top per percentuale dal tiro dall'arco (41,7%) e degli assist (16,1 per gara), ma di essere anche tra le prime in altre importanti statistiche di squadra, come quella dei punti realizzati (83,8), dei tiri da due punti (54,6%) e dalla linea della carità (79,5%). Non solo, quindi, la straripante forza di Hackett, tenuto precauzionalmente a riposo nella sfortunata partita infrasettimanale di Euro League del Pireo (78 - 73), ma anche la completezza del gioco di squadra della compagine guidata da Mario Crespi, conducono, inevitabilmente, a concedere i favori del pronostico ai padroni di casa, imbattuti nel loro fortino ed esaltati dal canto della verbena.

La Virtus dovrà incrementare il suo indubbio processo di crescita per rimanere in scia dei bianco verdi, puntando in primo luogo sulla sua difesa, tra le migliori del campionato, con i suoi 72,4 punti subiti a partita. Bisognerà limitare la potenza di aggredire il ferro di Hackett, o con la difesa dietro ai blocchi, se a uomo, oppure con una zona aggressiva fronte dispari, con un'ala, Quinton Hosley o Bobby Jones, in punta per oscurare le linee di passaggio e rallentare l'inizio dei giochi senesi. Servirà, poi, grande concentrazione, da Play Off, per tutti i quaranta minuti, sotto le plance e nella protezione dell'area, pur senza dimenticare che Siena ha spesso vinto le partite grazie alla sua infallibilità da tre punti. Giocando Siena molti minuti con Viggiano e Carter nei due ruoli di ala, coach Dalmonte - in netta crescita nella conoscenza della squadra e in deciso miglioramento nelle scelte operate - potrebbe approfittarne, ordinando la difesa a uomo su Hackett al suo migliore difensore l’equatoriale Jones, senza creare negativi miss match negli altri accoppiamenti. Tutti i giocatori romani dovranno, altresì, confermare i miglioramenti recentemente mostrati, ma l’atleta decisivo potrebbe finalmente risultare l’enigmatico Hosley, laddove smettesse di assentarsi ingiustificatamente dal parquet e limitasse le sue sequele, a volte irritanti, di tiri senza ritmo, per darsi maggiormente al gioco di squadra, in entrambi i lati del campo, ma soprattutto in difesa. Poi, la speranza romana è rafforzata dal vero crack dell'Acea 2013/14, il mortifero Jimmy Baron, autore di una sequenza aperta senza errori dai liberi e di una fucina di tiri da tre punti realizzati clamorosa, nelle ultime partite disputate. Altro elemento molto importante, sarà rappresentato dall'eventuale rientro del play romano Jordan Taylor, assente nelle ultime due pur vincenti apparizioni virtussine per una lussazione alla spalla, ma elemento indispensabile nelle rotazioni degli esterni e per il suo playmaking.

In conclusione, se i favori del pronostico, da un punto di vista esclusivamente tecnico, sono tutti per la Mens Sana, Roma potrà giocarsi le sue chance per infastidire l'avversaria, probabilmente stanca per la trasferta in terra ellenica di giovedì sera e un po' distratta dal successivo impegno infrasettimanale, decisivo per la qualificazione alle Top 16 della massima competizione europea. Se l'entusiasmo ritrovato e la progressiva crescita fisica, psicologica e tecnica capitolina si coniugheranno alla massima determinazione agonistica di Goss & Co e ad una certa comprensibile deconcentrazione contradaiola, unita alla loro sicura stanchezza, potremo assistere in diretta sulle reti nazionali alla sorpresa della giornata ed alla ripetizione della storica vittoria romana dello scorso campionato (70 - 94). Se così dovesse accadere ... il tabellino finale segnerà 73 punti realizzati dalla MPS, contro i 76 messi a referto dai blu arancio rossi della Capitale ...

Don't disturb, please, here sleeping and dreaming!

 

Alato, 13.12.2013

[13-12-2013]

 
Lascia il tuo commento