Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Slam dunk
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Slam dunk
 
 

La Virtus passa in Belgio

Riscattata la sconfitta interna della scorsa settimana

Belfius Mons Hainaut-Virtus Roma 76-88 (20-18, 44-40, 60-66)

Belfius Mons Hainaut: Muya, Stitt 16, Rademakers 12, Love 10, Cage 12, Giancaterino 2, Tuluka, Randle 6, Battle 15, Gorgemans, Vaden 3. All. Defraigne

Virtus Roma: Goss 15, Jones 8, Tonolli ne, Righetti, D’Ercole, Taylor 22, Eziukwu 3, Hosley 13, Baron 14, Ignerski 4, Moraschini 3, Mbakwe 6. All. Dalmonte

Prima vittoria stagionale in Eurocup per la Virtus Roma, che alla Mons Arena regola il Belfius Mons Hainaut 76-88.

Avvio molto equilibrato, con le due squadre che si rispondono punto su punto. Mons prova a dare il primo strappo alla partita con un parziale di 5-0,  subito recuperato dalla Virtus con Goss e Baron. Battle replica con una tripla per la squadra di casa, poi Moraschini chiude la prima frazione 20-18. Nel secondo quarto il Belfius scappa sul +10 con le triple di Rademakers, Roma ricuce con i canestri di Mbakwe e Taylor fino al -2, prima che i canestri di Battle e Cage chiudano il primo tempo 44-40.

Dopo l’intervallo la Virtus è più determinata e pareggia il conto nel giro di un paio di minuti, poi Goss,Taylor e Hosley confezionano il 10-0 che infligge lo strappo decisivo alla partita. Mons prova a rispondere portandosi sul -3, ma ancora Goss e Baron respingono la rimonta della squadra di casa, che sul finire del quarto raggiunge il -6 con Battle. Nel finale Roma contiene ogni tentativo di rientro da parte dei belgi e, raggiungendo un vantaggio massimo di +14,  piazza l’allungo finale.

Queste le parole di coach Luca Dalmonte in sala stampa: «Vincere fuori casa in Europa non e’ mai semplice e noi l’abbiamo fatto con personalità, soprattutto nel secondo tempo, reagendo alla battuta d’arresto casalinga. Era una gara programmata sui 40′, gestendo le forze nell’arco dell’incontro e a 48 ore dalla partita di campionato con Brindisi. Nella seconda parte siamo stati bravi a mettere in campo ciò che volevamo: tutti sono stati coinvolti al meglio, sia in attacco che in difesa. E’ un passo in avanti, che ci consente di mantenere questo trend positivo per assestarci sempre più allenamento dopo allenamento».

Anche Jordan Taylor ha parlato al termine della partita: «Siamo felici di questa vittoria, abbiamo fatto altri passi avanti. Dopo aver perso a casa siamo ritornati in corsa. Nella seconda parte di gara siamo stati più bravi in difesa, mettendo più energia in campo».

 

[23-10-2013]

 
Lascia il tuo commento