Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Slam dunk
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Slam dunk
 
 

Roma passa a Biella

Facile affermazione contro i piemontesi giÓ retrocessi

Vince agevolmente la Virtus Roma, impegnata nel penultimo turno della regular-season in trasferta a Biella. Un successo annunciato, 78-85, anche più rotondo di quanto non dica lo score finale e che proietta con ragionevole certezza la squadra romana al terzo posto in classifica, da validare con un ulteriore successo nel prossimo ed ultimo turno casalingo.

Opposta ad una formazione già retrocessa matematicamente da settimane, priva per giunta di due americani recentemente approdati ad altri lidi, la Virtus ci mette come al solito qualche minuto a carburare, lasciandosi trafiggere da lontano e costringendo Calvani al solito timeout (11-4 al 4'). L'ingresso in campo di Peter Lorant al posto di uno svagato Gani Lawal (chiuderà a 0 punti con -6 di valutazione) consente alla Virtus di registrare la difesa e piazzare un break di 15-0 a cavallo delle prime due frazioni di gioco.

La percentuale da tre punti si aggira intorno al 70% e Roma vede aumentare il suo vantaggio a dimensioni rassicuranti (32-47 al 16'), prima di andare al riposo sul 40-53 con un Olek Czyz finalmente tornato quello di inizio stagione - alla fine miglior realizzatore di Roma con 18 punti - e con un  Bobby Jones produttivo ma come al solito confusionario.

I secondi venti minuti di gioco proseguono sulla stessa falsariga, con Biella impossibilitata a rientrare in partita dalla propria oggettiva debolezza ed esiguità numerica, mentre dalla parte opposta continuano ad arrivare punti con facilità, ma senza che il punteggio diventi troppo penalizzante per i locali (55-70 al 30').

Anzi, giunti in prossimità della sirena finale i ragazzi di Calvani tirano un pò troppo presto i remi in barca, sporcando la percentuale da tre punti e aumentando il numero di palle perse. Il recupero di Biella non può però che essere parziale e si ferma sul meno sette con il quale termina una partita modesta sotto tutti i punti di vista, ma che quanto meno ha il pregio di portare Roma ad un passo dalla conquista di un terzo posto assoluto inimmaginabile ad inizio stagione ed ottenuto con un percorso, specie in trasferta, che migliore non avrebbe potuto essere.

La conferma ufficiale, si diceva, passa per l'ultimo turno della stagione regolare, che si disputerà domenica 5 maggio alle ore 20 al Palatiziano, di fronte alla Sutor Montegranaro, squadra protagonista di un'ottima stagione, ma senza obiettivi da raggiungere. Il tutto in attesa degli ormai imminenti playoff, che partiranno giovedì 9 e la cui griglia sarà determinata proprio dalle decisive sfide dell'ultima giornata.

Andrea De Paolis

[28-04-2013]

 
Lascia il tuo commento