Giornale di informazione di Roma - Lunedi 26 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Altri sport
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Altri sport
 
 

Karate, azzurri in partenza per l’Europeo di Budapest

Partiranno in 15 per superare l'ottimo risultato del 2012 a Tenerife

Superare lo splendido risultato colto a Tenerife ,Spagna, all’ Europeo 2012, con il primo posto dell’ Italia nel medagliere - davanti, nell’ordine, a Francia, Turchia, Spagna, Germania - grazie a 4 ori (kata a squadre maschile; Greta Vitelli, kumite +68 kg;Luca Valdesi, kata individuale; Luigi Busà, kumite 75 kg); 1 argento (Stefano Maniscalco, + 84 kg); 2 bronzi (kata a squadre femminile; Ciro Massa, -67 kg), non sarà certo impresa facile. Ma nemmeno del tutto impossibile per la rinnovata, quanto a buona parte dei componenti e quadri tecnici, rappresentativa azzurra di karate della Fijlkam chiamata ad affrontare il primo probante impegno del quadriennio olimpico 2012-2016, il 48° Campionato Europeo Seniores maschile e femminile, individuale ed a squadre di kata e kumite in programma a Budapest, Ungheria, dal 9 al 12 maggio p.v. Il raduno collegiale iniziato il 28 aprile u.s. presso il Palafijlkam di Ostia Lido, guidato dagli Allenatori federali Gennaro Talarico e Claudio Guazzaroni per il kumite, Roberta Sodero e Luca Valdesi per il kata, Vincenzo Figuccio per la preparazione atletica si è concluso martedi 7 maggio corrente, permettendo di individuare a conclusione la rosa dei partecipanti; mercoledì 8 maggio la partenza della squadra azzurra, forte di 15 atleti, dall’ aeroporto di Fiumicino alla volta della capitale magiara. La accompagnano, oltre allo staff tecnico, al medico federale ed agli arbitri internazionali designati, il presidente onorario della Fijlkam professor Giuseppe Pellicone ed il Direttore tecnico nazionale professor Pierluigi Aschieri.

E proprio al professor Pierluigi Aschieri, che ha coordinato e supervisionato nella sua veste di DT tutto il lavoro di preparazione svolto, abbiamo chiesto di pronunciarsi sull’imminente impegno…”Abbiamo registrato – ci dice – degli avvicendamenti da considerarsi del tutto naturali. Alcuni atleti chiudono la loro carriera agonistica, altri in crescita diventano i loro sostituti..Certo, il test rappresentato da un Campionato europeo, con 51 paesi partecipanti, è estremamente impegnativo, e chi esordisce deve dimostrare di avere tutti i numeri per essere un valido successore. Non ci presentiamo quest’anno nel kata a squadre maschile, considerato che tra la conclusione del vecchio quadriennio e l’avvio del nuovo è trascorso necessariamente diverso tempo, la situazione è rimasta ancorata all’ultimo Mondiale di fine 2012, abbiamo elementi di indubbio valore ma riteniamo che sia necessario testarli un po’ prima di inserirli stabilmente, e l’ Europeo, ripeto, sarebbe stato un banco di prova estremamente impegnativo per un esordio. Non ci presentiamo neanche nel kumite a squadre, considerato che per diversi infortuni registratisi,non potevamo contare su atleti competitivi per categoria di peso e struttura fisica, trattandosi oltretutto di formula open. Venendo alla squadra odierna,quanto ai “veterani”contiamo che riconfermino a Budapest il loro sperimentato valore, essendo tutti oltremodo motivati; quanto ai nuovi, rappresentano sempre un’incognita, il successo è condizionato da fattori psicologici ed emotivi oltre che tecnici, ma mi aspetto che facciano ugualmente bene. Quello svolto nel corso del raduno è stato un lavoro mirato agli aspetti tecnico-tattici, alla luce dell’evoluzione dei regolamenti di gara e di quanto si è potuto osservare in occasione dell’ ultimo Mondiale di Parigi in termini di indirizzi arbitrali internazionali. Tutto con un occhio sin d’ora rivolto al Mondiale 2014, dove saranno di scena tra le 80 e 100 nazioni, mentre nel 2015 si terranno per la prima volta i Giochi olimpici europei che ricomprenderanno anche il karate che quindi è davvero, e sempre più,“on the way”…



Kumite Maschile:
60 Kg. Seniores - Vastola Antonio(APD Shirai Club S. Valentino),
67 Kg. Seniores - Serino Salvatore(Centro Sportivo Esercito)
75 Kg. Seniores - Busà Luigi(GS Forestale),
84 Kg. Seniores - Maestri Nello(Centro Sportivo Esercito)
+84 Kg. Seniores - Maniscalco Stefano(GS Fiamme Gialle)
Kata Maschile:
Seniores - Valdesi Luca (GS Fiamme Gialle)
Kumite Femminile:
50 Kg. Seniores - Gugliemi Selene (GS Fiamme Oro),
55 Kg. Seniores - Cardin Sara(Accademy Ponte di Piave)
61 Kg. Seniores - Pasqua Laura (GS Forestale),
68 Kg. Seniores - Busà Lorena (GS Forestale)
+68 Kg. Seniores - Vitelli Greta (GS Forestale),
+60 Kg. Under21 – Zuanon Chiara (Asi Karate Veneto).
Kata Femminile:
Seniores - Battaglia Sara (GS Fiamme Oro), Bottaro Viviana(CSKA Genova) anche individuale, e Pezzetti Michela(Arezzo Karate).


[08-05-2013]

 
Lascia il tuo commento