Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

SanitÓ, protesta al Ministero dell'Economia

"Bondi basta tagli!", operatori della sanitÓ pubblica scendono in piazza per una fiaccolata in nome del diritto alla salute

Tornano in strada i dipendenti della sanità pubblica per protestare contro i tagli del decreto del commissario straordinario Enrico Bondi. Infermieri, medici, operatori sanitari ed amministrativi di Cto, San Filippo Neri, San Carlo e altre strutture pubbliche hanno partecipato numerosi ad una fiaccolata di fronte al ministero dell'Economia, in viale XX Settembre. Una manifestazione all'insegna del grido "salviamo la sanità pubblica" e "Monti vattene", organizzata dai sindacati Ugl, Cisl, Cgil, Uil e che ha portato in piazza circa un migliaio di persone.

Il timore dei dipendenti della sanità pubblica non è solo quello di perdere il posto di lavoro ma anche che le strutture non riescano più a garantire un servizio adeguato per i tanti pazienti della Regione Lazio. "Qui si tratta di garantire un diritto costituzionale -dice un manifestante- il diritto alla salute che con questi tagli viene calpestato". "Bondi fermati! Basta tagli!", grida un'infermiera del San Filippo Neri accorsa alla protesta.

Il taglio, secondo indiscrezioni degli ultimi giorni, prevederebbe 940 posti letto in meno, 450 nel pubblico e altrettanti nelle strutture private accreditate come le case di cura del San Raffaele. Diversi i reparti che verrebbero chiusi al San Filippo Neri: cardiochirurgia, neurochirurgia, terapia intensiva neonatale, chirurgia toracica, maxillofacciale e geriatria con il cto riconvertito in struttura territoriale riabilitativa. I più colpiti dai tagli saranno il San Filippo Neri e il Cto che perderanno 120 posti letto, 70 spariranno al Santo Spirito, 57 all’Umberto I, 50 al San Giovanni, 20 al San Camillo. Ma i numeri sono ancora provvisori perché il piano verrà presentato solo il prossimo 31 dicembre e passerà poi nelle mani del nuovo governo regionale.

PROTESTA DIPENDENTI SANITA' PUBBLICA VIA XX SETTEMBRE

Nella zona disagi alla viabilità dalle 17 fino a tarda serata. In via XX settembre i manifestanti hanno sporadicamente invaso la strada brandendo manifesti e bloccando il traffico.

[20-12-2012]

 
Lascia il tuo commento