Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sanita' Roma
 
» Prima Pagina » Sanita' Roma
 
 

SanitÓ, ancora proteste per il San Filippo Neri. Ma l'emergenza si estende

A rischio anche gli ospedali di Subiaco e Civitavecchia

Continua l'onda delle proteste per i tagli alla sanità previsti dal piano Bondi. Dopo l'occupazione nei giorni scorsi di alcuni reparti a rischio chiusura del San Filippo Neri, questa mattina la prostesta si è spostata in strada. A Torrevecchia lavoratori, studenti e occupanti di case abbandonate hanno sfilato bloccando la Trionfale per sostenere l'ospedale romano. tra gli striscioni presenti alcuni recitavano "Case, scuole e sanità. Ci riprendiamo tutto" oppure "la sanità non si vende".

L'emergenza però non si limità alle strutture della città ma si estende anche fuori i confini della Capitale. L'ospedale di Subiaco rischia la derubricazione a presidio di primo intervento con appena 8 posti letto. "L’ospedale di Subiaco non si tocca.Non è un piccolo presidio medico di montagna, un capriccio della comunità locale, ma un reale punto di riferimento per un intero territorio: in sua mancanza, centinaia di migliaia di cittadini della Valle dell’Aniene dovrebbero percorrere decine e decine di chilometri in più per ricevere la giusta assistenza, a questo punto non si sa capisce nemmeno in quale località" afferma in una nota il coordinatore provinciale di Roma del Pdl Francesco Lollobrigida. Anche a Civitavecchia la situazione non è rosea. "L’organico dei pediatri attualmente in servizio presso l’Unità Operativa Complessa di Pediatria e Neonatologia dell’ospedale San Paolo di Civitavecchia non è in più in grado di garantire il servizio di assistenza e cura dei neonati e bambini che numerosi si rivolgono alla struttura. Sono rimasti solo quattro pediatri che non riescono a coprire i turni h24, quando quelli necessari per la copertura totale del servizio sarebbero almeno sette", dichiara il capogruppo regionale dell’Udc Francesco Carducci in una nota.

[20-12-2012]

 
Lascia il tuo commento