Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Altre di Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Altre di Cinema
 
 

Il cinema iraniano nelle Biblioteche di Roma

Rassegna di film sulla condizione dei bambini e delle donne in Iran

Come segnalato in precedenza, sono numerose le iniziative della rete delle Biblioteche di Roma dedicate al mondo del cinema. In programma anche numerose proiezioni per portare nei diversi quartieri della Capitale proposte nuove e occasioni di incontro.

La Biblioteca Villa Leopardi (via Makallè, entrata nel Parco – Municipio II) e la Biblioteca Rispoli (piazza Grazioli, 4 – Municipio I) propongono una selezione di film iraniani in lingua originale con sottotioli in italiano, a ingresso gratuito.

L’iniziativa della Biblioteca Villa Leopardi è “Uno sguardo dal basso”, rassegna di film iraniani sull’infanzia tra cui “Offside” di Panahi (Orso d’Argento al Festival di Berlino 2006). Il regista è stato condannato il 20 Dicembre 2010 a sei anni di prigione dal regime di Ahmadinejad, nonostante la mobilitazione a suo favore anche in occasione della 61° edizione del Festival di Berlino.

Attenzione alla condizione femminile in Iran nella proposta della Biblioteca Rispoli. In occasione dell’8 Marzo in programma il documentario “Ten” di Abbas Kiarostami (2004) e il giorno successivo “Donne senza uomini” di Shirin Neshad, Leone d’Argento alla Mostra del Cinema di Venezia 2009.
La rassegna è a cura di Alice Miggiano, Cristina Bianciardi e Leyla Vahedi.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Per informazioni:
www.bibliotechediroma.it

 
 

[25-02-2011]

 
Lascia il tuo commento