Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Ufficiale: annullato il Gp del Bahrain

Slitta l'inizio del mondiale di F1 2011

Il Gran Premio del Bahrain è stato ufficialmente cancellato in seguito alle proteste anti-governative nel regno del Golfo. Sarebbe questo l'esito dell'incontro tra Bernie Ecclestone e il principe ereditario Salman bin Hamad bin Isa Al Khalifa. Non ci saranno dunque né test, né gara sul circuito di Sakhir.  Primo appuntamento della stagione di F1 diventa dunque il Gp d'Australia, in programma a Melbourne il 27 marzo.

La Formula Uno si ferma davanti alle proteste per la democrazia: gli organizzatori del Gp del Bahrein, che avrebbe dovuto inaugurare il calendario 2011, hanno cancellato la gara. L'annuncio, dopo una settimana di speculazioni e ipotesi, è arrivato nel primo pomeriggio quando il principe Salman bin Hamad Al Khalifa, che detiene i diritti commerciali della corsa, ha informato Bernie Ecclestone, patron del circus della Formula Uno.

Una breve telefonata per comunicargli quanto era già nell'aria: le priorità in Bahrein in questo momento sono altre, il mondo delle corse può aspettare. «Crediamo che sia importante per il bene del paese concentrarci con effetto immediato su altre questioni, penseremo più avanti all'organizzazione del Gran Premio - si legge in un comunicato emesso dal principe arabo -. Dopo gli eventi degli ultimi giorni la nostra priorità è scongiurare la tragedia, superare le divisioni e riscoprire il tessuto unitario del paese così che il mondo possa tornare a guardarci come una nazione unita». Non si sa ancora se, e quando, il Gp dell'arcipelago del Golfo Persico si disputerà: dopo essere stato in calendario ininterrottamente dal 2004, quest'anno rischia dunque di non trovare posto. Ad aprire la stagione della Formula Uno sarà con ogni probabilità il Gp dell'Australia il 27 marzo. «È molto triste che il Bahrein sia stato costretto a cancellare la gara - ha dichiarato Ecclestone -. Auguriamo ogni bene a quella nazione e speriamo che sappiano guarire in fretta dai suoi attuali problemi. L'ospitalità e il calore della gente del Bahrein è proverbiale e chiunque vi sia stato lo può confermare. Speriamo di tornare al più presto in Bahrein»

Giu. Cil.

[21-02-2011]

 
Lascia il tuo commento