Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Comitato Roma 2020, ipotesi Pescante

rinuncia Luca Cordero di Montezemolo

Potrebbe essere Mario Pescante il presidente  del Comitato promotore delle Olimpiadi di Roma 2020. Il nome del vicepresidente del Comitato Olimpico Internazionale è spuntato fuori dopo la rinuncia di Luca Cordero di Montezemolo, che aveva allungato la serie dei no alla presidenza del Comitato che sosterrà la candidatura della Capitale a sede delle olimpiadi del 2020.

Il passo indietro è avvenuto stamani proprio al termine di una riunione con Letta: Montezemolo aveva chiesto che si verificassero le condizioni per la buona riuscita dell’operazione e cioè che ci fossero non solo risorse economiche necessarie per il successo dell'impresa, ma anche un appoggio pieno di Governo e opposizione, visto che in mancanza dell’appoggio bipartisan a livello parlamentare, l’operazione  non avrebbe speranze di successo. Il rifiuto del presidente della Ferrari segue quelli del Presidente della Bnl Luigi Abete, del sottosegretario Letta e del patron di Tecnogym Nerio Alessandri.

Pescante dal canto suo chiede una verifica sui costi e sui benefici,e un rapporto basato sul giudizio di saggi esterni.
Il vicepresidente del Cio ha anticipato che, in caso accettasse l’incarico,  non chiederà procedure speciali per l’attività del comitato, un segnale di rottura con quanto fatto per il Mondiali di nuoto.
 
 

[21-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE