Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Lezioni di Ballo Gratuite al Festival del Tango

La prima edizione del Roma Tango Festival promette di stupire un po' tutti: chi il tango lo pratica da tempo, chi lo vorrebbe ballare e chi con il tango ci lavora. Non a caso vanta un altro primato, quello di primo festival italiano per non appassionati. Nonostante il boom delle danza, il tango continua a rappresentare in Italia un fenomeno di nicchia, chiuso nella penombra delle magiche tangherie. Un rito che si celebra ogni notte ma che stenta a rigenerarsi, ad annoverare nuovi appassionati. Il Roma Tango Festival si propone quindi un obiettivo preciso: se le persone non vanno al tango, sarà il tango ad andare da loro. La kermesse sarà ospitata nel centro storico della capitale, in luoghi suggestivi come la Galleria Sordi, il Teatro Capranica, il Complesso Monumentale di Santo Spirito in Saxia e il Teatro Sistina. Chi vorrà provare a muovere i primi passi, potrà prendere lezioni gratuite dai migliori maestri romani ed argentini presso la Galleria Sordi che dalle 18 in poi si trasformerà in una piccola Buenos Aires, animata da esibizioni, musica dal vivo e milonghe libere. Ma il vero scopo degli organizzatori è quello di dar vita ad un festival che sia un punto di riferimento per i tangheri italiani ed europei. Ecco allora che arrivano i grandi nomi, primo fra tutti quello di Miguel Angel Zotto: il celebre ballerino porta in scena al Teatro Sistina lo spettacolo La Historia - il più grande Spettacolo di Tango del Mondo. In un emozionante percorso a ritroso la compagnia TangoX2 ripercorre i suoi 20 anni di carriera. La formula è quella del musical in due atti con accompagnamento dal vivo: nel primo vengono riproposti i passi, i costumi e le musiche più suggestive degli spettacoli precedenti. Nel secondo tutto ruota intorno alla donna e al bandoneon, ingredienti fondamentali di un tango di successo. In onore di Miguel Angel Zotto si terrà, sabato 20 presso il Teatro Capranica, una serata di gala durante la quale lo stesso Zotto si esibirà accompagnato dalla ballerina Romina Levin. A musicare l'evento il Trio Flores del Alma. Per gli amanti delle nuove sonorità venerdì 19, sempre presso il Capranica, i due mondi del tango si scontreranno in un'interessante sfida: Milonga Vs Electro milonga, ovvero la musica tradizionale contro il tango nuevo. Per la musica dal vivo si esibirà il musicista jazz Franco Finocchiaro, già collaboratore di artisti come Chat Baker e Lee Konitz ora leader dei Flores del Alma, per le sperimentazioni elettroniche i Tanghetto. Da lunedì 22 a giovedì 25 al Capranica l'Orchestra Ensemble Hyperion, accompagnata dalla voce della cantante Georgina Vargas, eseguirà un ciclo di otto concerti dal titolo La noche de los reyes, sul palco balleranno alcune coppie di maestri romani e argentini come Eduardo Moyano e Marcela Zsurkalo, Mauro Barreras e Roberta Beccarini e Marco Evola e Paola Palaia. Venerdì 26 un concerto evento da non perdere: i TangoSeis, formazione attiva nel panorama internazionale da dieci anni, proporranno un omaggio ad Astor Piazzolla. Ad accompagnarli ci sarà l'esibizione dei ballerini Ezequiel y Geraldine Paludi. A concludere la kermesse, sabato 28 presso il complesso monumentale di Santo Spirito in Saxia, uno spettacolo che promuove la fusione fra tango e teatro: in un recital dal titolo Un tango per la vita Giorgio Albertazzi interpreterà brani tratti dalle opere di Borges accompagnato dalla musica dei TangoSeis e dalla danza di Gerardo Quiroz e Roberta Coen. Durante l'intera durata del festival si alterneranno numerose iniziative legate al mondo del tango: dagli stage con i maestri internazionali alla presentazione del libro Tango inesorabile di Syusy Blady, dalla mostra fotografica Sonnambulismi alla mostra di quadri sul tango. Il festival ospiterà anche una tappa del prestigioso Campionato del mondo di Buenos Aires, competizione agonistica per ballerini per la prima volta in Italia. Per ulteriori informazioni e prenotazioni: numero verde 800.90.70.80 o http://www.romatangofestival.it/.

[15-05-2006]

 
Lascia il tuo commento