Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Alemanno "entro il 2011 via tutti i campi abusivi"

piano nomadi: in programma nuovo incontro tra sindaco, questore e prefetto

“In termini di risorse e disponibilità organizzative il ministro dell'interno ha garantito grande attenzione” con questa rassicurazione, poi riferita al sindaco Alemanno, è tornato da Milano il prefetto e commissario straordinario per l’emergenza nomadi Giuseppe Pecoraro.

L’atteso incontro tra Roberto Maroni e diversi prefetti, tra cui quello di Roma, si è svolto ieri pomeriggio a Milano. Due ore in tutto per esaminare lo stato di attuazione dei singoli programmi di lavoro, le varie criticità riscontrate e le prospettive per risolvere i problemi ancora aperti.

Dopo questo atteso vertice Roma incassa, se non altro, la promessa di una maggiore attenzione al problema specifico nella capitale. Ci sarà tuttavia bisogno di un nuovo appuntamento, stavolta telefonico, con il ministro per definire meglio la situazione.

Soddisfatto il sindaco Alemanno che dopo aver sentito Maroni parla di prospettive molto interessanti. Domani intanto già si annuncia un nuovo incontro tra sindaco, prefetto e questore per mettere a punto un piano, assicura il primo cittadino, che sarà significativo sia sul piano della sicurezza, sia sul piano della solidarietà.

L’intenzione è quella di sgomberare definitivamente entro l’anno tutti gli insediamenti, quelli abusivi e quelli tollerati. Le nuove strutture, assicura infine alemanno, non avranno niente a che vedere con i vecchi accampamenti. Verrà assicurato un controllo molto forte e saranno insediati in luoghi lontani dai centri abitati.

ALEMANNO - "Tutti i presidenti di municipio, di centrodestra e di centrosinistra, si oppongono ad avere campi nomadi, anche solo sedi temporanee, nel loro territorio. Per queste ultime stiamo cercando una nuova soluzione che non ponga questo problema -ha detto Alemanno". Quanto ai nuovi stanziamenti, "stiamo trattando; però la possibilità di completare il piano nomadi ci sarà, per dare una svolta entro l'anno sgomberando tutti gli accampamenti abusivi e tollerati".


 
 

[16-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE