Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ladri gettano gasolio agricolo nell'Almone

12.000 litri nel fiume, grave danno ambientale

Ladri senza scrupoli hanno svuotato una cisterna gettando 12 mila litri di carburante agricolo per riempirla di gasolio commerciale. Un grave danno ambientale visto che circa una dozzina di migliaia di litri sono finiti nelle fognature e poi sono sfociati nel torrente Almone, che scorre all’interno del parco della Caffarella ed è un affluente del Tevere.

E’ successo nella notte in un deposito di carburante in via Appio Claudio 41, i vigili del fuoco hanno cercato di limitare i danni, sono intervenuti con delle speciali idrovore per drenare il gasolio acricolo che in grande quantità è rimasto nei cinque pozzetti separatori del distributore prima di finire nelle fognature.

Sul posto anche la Pprotezione civile, L’Arpa e i guardiaparco che hanno prelevato dei campioni di gasolio agricolo dai pozzetti, il gasolio è facilmente riconoscibile dal colore blu.

Sono stati gli stessi cittadini a segnalare ai vigili il forte odore di carburante nei pressi del fiume. Il corso d'acqua attraversa il parco regionale dell'Appia Antica ricevendo le acque delle numerose sorgenti ancora presenti nell'area; le sue acque vengono poi deviate al depuratore di Roma Sud.

E’ ancora da quantificare il danno ambientale, per il momento il capo della protezione civile di Roma Tommaso Profeta assicura che non ci sono rischi per la popolazione. Per quanto riguarda i ladri di carburante, i carabinieri hanno già ritrovato l’autocisterna rubata, ormai vuota, sulla via Casilina, all’altezza del chilometro 20, in zona Settebagni.

PRESIDENTE IX MUNICIPIO - Il Presidente del Municipio IX Susi Fantino esprime "preoccupazione per il disastro ambientale che si è verificato nel Parco dell'Appia Antica, dove sono stati versati 12mila litri di carburante nel fiume Almone". "Si tratta di un episodio, nato da un'azione criminale, che aggrava le già le difficili condizioni in cui versa l'Almone. Da tempo infatti abbiamo richiesto un intervento per il recupero di questo fiume aggredito dall'inquinamento e dall'incuria".

[11-02-2011]

 
Lascia il tuo commento