Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Call Center : da oggi siamo tutti contattabili. A meno che....

Stop alle chiamate da call center per televendite o promozioni. Da oggi è possibile dire no al telemarketing e non ricevere più offerte commerciali, proposte di nuovi prodotti.
Sembra una norma "liberatoria" ma di fatto non lo è. Si perché la conseguenza pratica della legge, varata il 1 febbraio 2009, cambia le carte in tavola per la gestione degli elenchi telefonici degli abbonati.

Si passa dunque da un regime OPT-IN, che prevedeva l’esplicito consenso dell’utente per essere contattato ai fini commerciali, ad un regime OPT-OUT, cioè un regime nel quale tutti gli utenti sono contattabili a meno di quelli iscritti nel registro delle opposizioni, gestito dalla Fondazione Bordoni.

MODALITA’ D’ISCRIZIONE AL REGISTRO DELLE OPPOSIZIONI

Per non essere più contattati e per far cancellare il vostro numero dagli elenchi occore:

  • Iscriversi al Registro delle Opposizioni seguendo le istruzioni nell’Area Abbonato
  • Chiamare il numero verde che verrà divulgato prossimamente attraverso uno spot pubblicitario dal Dipartimento delle comunicazione del Ministero dello Sviluppo Economico.
  • Seguire le note riportate nelle prossime bollette telefoniche del vostro gestore telefonico.
"Da oggi siamo tutti contattabili", è quanto sottolinea Federconsumatori  visto il mancato periodo transitorio per informare tutti gli utenti di questo cambiamento radicale. Stefano Parisi, Presidente di Asstel (associazione italiana delle aziende di telemarketing), ha spiegato il motivo della mancata informazione preventiva ovvero quello “ di evitare che tutte le famiglie decidano di negare il consenso”.
L’italia, con questa norma del OPT-OUT, si allinea con gli altri Paesi europei nei quali, cosi come per l’Italia, è prevista un’autoregolamentazione dei call center. Questi dovranno far riferimento ad un codice, redatto proprio da Asstel , che prevede orari predefiniti per chiamare: nei giorni feriali dalle 9 alle 21,30 e il sabato dalle 10 alle 19, le domeniche e i festivi sono off limits.
 

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it
Stefano Soriano
 
 

[11-02-2011]

 
Lascia il tuo commento