Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incendio in fabbrica di camper e roulotte

impegnate sei squadre dei vigili, nube di fumo su Pomezia

Ci sono volute ore di lavoro per i vigili del fuoco che, con sei mezzi, questo pomeriggio sono intervenuti per spegnere le fiamme divampate in un in un capannone della società Arca di Pomezia, in via Naro, produttrice di camper e roulotte. La struttura e quanto c'èra all'interno è andato completamente distrutto.

L'area di stoccaggio dei materiali, di un migliaio di metri quadri, conteneva legno stagionato e materiali plastici per l'assemblaggio degli abitacoli. Nessun ferito fra gli operai che erano al lavoro nell'azienda, anche perchè il capannone era utilizzato come magazzino di materiali.

La causa più probabile dell'incendio, secondo i Vigili del Fuoco giunti con varie autobotti da Pomezia e da Roma, potrebbe essere un corto circuito. I danni sono in corso di valutazione.

La plastica bruciata ha creato alte colonne di fumo nero che il vento ha portato anche verso il centro di Pomezia, allarmando molti cittadini. Il sindaco, Enrico De Fusco, accorso sul posto ha detto di aver "avvertito la Prefettura di Roma della situazione per chiedere un immediato monitoraggio ambientale, in modo che si verifichino eventuali problemi causati della combustione di materiale plastico a tutela della salute dei cittadini".

[09-02-2011]

 
Lascia il tuo commento