Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Rogo al campo rom: indagati i due genitori

al vaglio della procura resta la posizione della sorella maggiore

Il fascicolo che era stato aperto contro ignoti, ora ha i primi due nomi: Liliana Mircea e Mirko Mircea, i due genitori dei quattro fratellini bruciati nell’incendio della notte scorsa all’accampamento rom sulla via Appia.

L’ipotesi di reato è abbandono di minore o di persona incapace. Un atto dovuto, questo, da parte della Procura di Roma, nelle vesti del procuratore aggiunto Pierfilippo Laviani e del pm Maria Cristina Palaia, i quali, dopo la ricezione dei rapporti della polizia e dei vigili del fuoco, hanno stretto il cerchio sui due nomadi.

Al vaglio degli inquirenti resta ancora aperta la posizione della sorella maggiore, verso la quale si nutrono dubbi anche sulla sua reale maggiore età.

Ora si attendono i risultati delle autopsie che chiariranno se i bambini sono morti nel sonno in seguito ad asfissia, o se sono arsi vivi nel tentativo, purtroppo non riuscito, di fuggire dalle fiamme.

Stefano Pesce
 
 

[08-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE