Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Previsione di bilancio 2011, in arrivo tagli alla cultura

Alemanno "questa ipotesi non ha fandamento"

Di pari passo con l'aumento di tariffe e tasse ci sono in vista anche i tagli che potrebbero ridurre drasticamente le risorse di Roma Capitale destinate alla cultura e anche alle politiche sociali.

Nel bilancio di previsione 2011, che il Campidoglio sta mettendo a punto, ci sarebbe un taglio di 30 milioni di euro all’assessorato alla cultura ma il sindaco Alemanno ha subito smentito. “Queste ipotesi non hanno fondamento” –ha detto- insomma, solo quando il bilancio sarà votato in giunta e dopo l’iter in assemblea capitolina si potranno tirare le somme, nell’ambiente “culturale romano” già si percepiscono i primi malumori.

A rischio ci sono le risorse per il museo del Macro, per la gestione del Teatro dell’Opera e per la casa del Jazz. Quella che sta prendendo forma in queste settimane nelle stanze del comune è una sorta di tagliola sulle spese, l’obiettivo e’ quello di far rialzare la testa ai conti pubblici. E’ probabile che si arrivi a ridurre le spese del 30% per ogni assessorato.

Difficile, Alemanno per ora, conoscere i dettagli della manovra in cantiere, anche se cultura e politiche sociali sono i più indicati a ricevere un ridimensionamento del bilancio. Una cosa è certa: i tagli non saranno omogenei per tutti gli assessorati.
 
 

[04-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE