Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
libri & letteratura
 
» Prima Pagina » libri & letteratura
 
 

Tiberio Mitri. Il pugile, la favola, il dramma

la storia del pugile attore romano

Il 12 febbraio 2001 moriva a Roma Tiberio Mitri. Al grande pugile romano è dedicato un libro "Tiberio Mitri. Il pugile, la favola, il dramma" edito da Edizioni Anordest e scritto dai giornalisti sportivi Roberto Degrassi e Severino Baf. Nelle 240 pagine ci sono foto e testimonianze inedite, tra cui quella della sorella di Mitri, Gianna. Ampio spazio è dedicato alla fase romana della vita di Mitri, con gli anni con il manager Luigi Proietti, le esperienze a Cinecittà e la vita in via Manara. La presentazione è di Nino Benvenuti. A Mitri RaiUno dedicherà a breve una fiction con Luca Argentero e Martina Stella.
 
- SCHEDA -
Quante vicende in un'esistenza sola. La vita di Tiberio Mitri è stata una delle più intense, controverse, romantiche dello sport italiano. In questo libro si ripercorrono tutte le tappe di una storia che inizia con l'infanzia, dopo la morte del padre, all'Istituto dei poveri di Trieste. Il ragazzino che sale sul ring ci mette poco a dimostrare di avere i numeri per farsi largo nello sport e nella vita. Ma il volo viene interrotto dalla parentesi della guerra con la detenzione alla Risiera di San Sabba. Il ritorno al pugilato è un'esaltante catena di successi, sempre più su fino alla conquista del titolo di campione d'Europa dei medi. L'incontro con la miss Italia Fulvia Franco apre una storia d'amore travolgente che appassionerà gli italiani e vedrà al matrimonio settemila triestini in delirio. Ma anche le grandi storie terminano.

Nel libro trova ampio spazio anche la carriera cinematografica di Mitri, nella quale figurano pellicole entrate nella storia del costume italiano. Una vita, quella di Tiberio Mitri, segnata anche dalla morte dei due figli e dall'esperienza del carcere e troncata da una morte straziante, assurda, in un'alba invernale, lungo i binari della ferrovia tra Roma e Civitavecchia. A dieci anni dalla sua scomparsa è stato riscoperto anche dai giovani e dal sempre più numeroso popolo di Internet. La Rete, rilanciando i filmati in bianco e nero degli incontri, tra cui quello tra Mitri e La Motta, sta perpetuando il mito del campione.

[03-02-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Mitri vs La Motta"