Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Guerre Stellari vs Star Wars
 
» Prima Pagina » Cinema » I classici del cinema » Guerre Stellari vs Star Wars
 
 

Star Wars - Episodio II - L'attacco dei Cloni

di George Lucas. Con Hayden Christensen, Ewan McGregor, Natalie Portman

di Svevo Moltrasio

Dieci anni dopo l’equilibrio della Repubblica è sempre più in bilico. Anakin continua il suo apprendistato jedi grazie ad Obi Wan e intanto ritrova Padmé. Tra i due scocca subito l’amore. Tornando su Tatoonie da sua madre, il giovane però scoprirà amare novità..

Nuovo capitolo della seconda saga e George Lucas rimane alla regia, curando, coadiuvato, anche la sceneggiatura. Nel cast di fedelissimi si aggiunge il giovane Hayden Christensen cui spetta il compito d’interpretare Anakin Swywalker prima della sua trasformazione in Dart Fener – neanche per lui, almeno fino ad oggi, si prospetta una carriera da star -. La critica accoglie meglio il nuovo film ma il pubblico, come successo durante la prima trilogia, diminuisce. Gli Oscar gli concedono solo una nomination per gli effetti speciali.

La nuova idea di Lucas prende forma e la saga si allontana dalla visione giocosa ed infantile che sembrava essere confermata dal film precedente. Le vicende assumono sempre di più connotati tenebrosi con chiari riferimenti alla politica d’attualità, oltre che echi da tragedia greca e shakespeariana. I personaggi s’incupiscono, in testa il protagonista Anakin attratto dal lato oscuro della Forza, e sale in cattedra il viscido Palpatine. Di conseguenza i dialoghi si contorcono su toni più ridondanti del solito, colpa anche della storia d’amore tra il protagonista e la regina Padmé, nuova parentesi romantica priva però dell’ironia che aveva sempre accompagnato la coppia Han Solo/Leila.

Di nuovo la narrazione si fa articolata, su più piani, e non tutto fila liscio nei ritmi e negli snodi, e per la prima volta rispetto all’episodio precedente c’è un consistente salto temporale – dieci anni –. Ma la qualità visiva è strabiliante e le scene d’azione sono da capogiro – che siano inseguimenti, duelli o battaglie di massa -. Il crescendo di tensione con cui si chiude l’episodio dona spessore all’intera visione e prepara in grande stile l’epilogo della trilogia. CONTINUA
 



votanti: 2
Secondo te quanti euro merita??
 

[31-01-2011]

 
Lascia il tuo commento