Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Rugby
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Rugby
 
 

La Rugby Roma vede i playoff

Importante vittoria interna per i bianconeri. La Mantovani Lazio sconfitta con onore sul campo del Padova

Rugby Roma – Vittoria per 20-19, dopo una partita giocata sempre sul filo del punteggio e un finale che poteva ribaltare tutto: al Tre Fontane la Rugby Roma batte Banca Monte Parma Crociati e sale a 26 punti, a 4 lunghezze dalla zona play off: la distanza rimane tanta (e di mezzo c’è anche l’HBS GranDucato Parma), ma la Rugby Roma ha ancora qualche speranza per provarci. I bianconeri partono subito con un piazzato di Myring, al quale gli ospiti rispondono con una punizione dell’apertura Anversa e una meta del mediano di mischia Ireland: tutto questo in dieci minuti di gioco. È Myring a tenere in vita i suoi, con le due punizioni che fanno lievitare il risultato fino al 9-13 con il quale si chiude il primo tempo. La seconda frazione comincia male per i padroni di casa, con la punizione di Anversa che porta i Crociati sul 9-16. Ma Roma ha la capacità di segnare subito, e di farlo con i cinque punti della meta di Saccardo. Altri 6 punti raccolti da Myring valgono il sorpasso. La partita sembra scorrere verso il definitivo 20-19 per la Rugby Roma, ma a un minuto da termine Anversa ha la possibilità di calciare una punizione che varrebbe il sorpasso: ma l’ovale finisce fuori dai pali. Tutto questo però accade dopo un episodio vergognoso: all’ennesima provocazione di alcuni tifosi, sulle tribune scatta la reazione dei sostenitori della Rugby Roma. La partita viene sospesa anche perché Troy Woodman, giocatore dei Crociati, lascia la panchina, scavalca la recinzione e si butta nella zuffa. Partita sospesa per circa dieci minuti, stupore e rabbia, tanta vergogna: poi il calcio di Anversa.

Mantovani Lazio – La Mantovani Lazio esce sconfitta ma tutt’altro che umiliata dal campo del Petrarca Padova, che sconfigge i biancocelesti 24-18. La Mantovani Lazio raccoglie un punto che muove una classifica già tranquilla e Padova rimane in quota play off. L’avvio di gara è spettacolare: quattro mete in venti minuti, alla segnatura di Cavalieri per Padova risponde la meta di Mannucci per la Lazio, prima che Spragg e Kingi distanzino gli ospiti. La Mantovani Lazio però gioca e segna. Se Padova lima ulteriormente il punteggio con i tre calci di punizione dell’estremo Mercier, i biancocelesti vanno in meta con Manu. E’ l’estremo laziale Garry Law a raccogliere dalla piazzola i punti del finale 24-18. La Mantovani Lazio sale in classifica a quota 17, non abbastanza vicina ai cugini per insidiarli ma sufficientemente lontana dal duo di coda (L’Aquila e Venezia) che si giocheranno la salvezza.

Le altre partite – La capolista Prato accoglie tra le proprie mura il Casinò di Venezia fanalino di coda e l’epilogo è quello che si poteva immaginare: 40-12 per i padroni di casa, sei mete segnate, nessuna subita, uno strapotere evidente sin dall’inizio. La partita è chiusa in meno di mezz’ora: le mete di Ngawini, Canale e Petillo (puntualmente trasformate da Wakarua) indirizzano il match verso un esito scontato. Il resto è un Casinò troppo più debole per arginare gli attacchi di Prato, che marca la meta del 40-12 praticamente sul fischio finale.
Altrettanto segnata era sulla carta la partita tra l’HBS GranDucato Parma e L’Aquila Rugby. Il roboante 53-13 finale la dice tutta sulla differenza tra le due squadre. Dieci minuti per prendere le misure e poi sette mete segnate dai padroni di casa, che piegano senza difficoltà la squadra abruzzese.
Nel posticipo domenicale, Rovigo scende a Mogliano e raccoglie quattro punti. Punteggio finale 10-16 che non dice abbastanza della bella partita che è stata. Mogliano ci prova a fare il colpaccio ma alla fine è la qualità degli ospiti a fare la differenza. Rovigo manca il bonus e fallisce l’aggancio a Prato, ma rimane saldamente in quota playoff.


Eccellenza – X giornata
Estra I Cavalieri Prato - Casinò di Venezia 40-12
HBS GranDucato Parma - L’Aquila Rugby 53-13
Petrarca Padova - Mantovani Lazio 24-18
Futura Park Rugby Roma - BancaMonteParma Crociati 20-19
Marchiol Mogliano - Femi-CZ Rovigo 10-16


Classifica
Estra I Cavalieri Prato 37; Femi-CZ Rovigo 36; Petrarca Padova 31; HBS GranDucato Parma 30; BancaMonteParma Crociati 29; Futura Park Rugby Roma 26; Marchiol Mogliano 18; Mantovani Lazio 17; L'Aquila Rugby 6; Casinò di Venezia* 0

(* quattro punti di penalizzazione per mancata attività giovanile)

Antonio Scafati

[30-01-2011]

 
Lascia il tuo commento