Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Allarme smog in città

il dossier di Legambiente "aria di Roma irrespirabile"

L’anno nuovo è cominciato con belle giornate di sole, eppure quello che è indiscutibilmente un dato positivo lascia campo libero a un elemento che non fa bene alla salute: lo smog. Il gennaio senza piogge che si sta concludendo ha fatto registrare un altissimo numero di sforamenti nei limiti delle polveri sottili stabiliti per legge. Il dossier elaborato da legambiente ha calcolato che al 25 gennaio le centraline hanno registrato 119 episodi di inquinamento oltre i limiti, problema comune a tutti i quartieri di roma e che le piogge dei mesi scorsi hanno tenuto nascosto.

"I valori dello smog a Roma sono fuorilegge in quasi tutte le zone - ha detto il presidente di Legambiente Lazio, Lorenzo Parlati - La ricetta del Campidoglio è non fare nulla. Da quando si è insediata la nuova Giunta, infatti, è sparito il pacchetto antismog che prevedeva targhe alterne e blocchi domenicali mentre si vedono i bus turistici scorrazzare per la città. È ora di invertire questa rotta e per questo servono nuove politiche della mobilità, pedonalizzazioni e mezzi pubblici efficienti".

In testa alla classifica degli sforamenti c’è la centralina di corso Francia, che ne ha registrato 19. Largo Ppreneste e via Tiburtina ne hanno avuti 14, Cinecittà 10.

Per Legambiente la concomitanza di giornate di sole e superamenti nei limiti delle polveri sottili dimostra che i buoni risultati fatti registrare nello scorso anno sono da attribuire non alle politiche della giunta ma al maltempo, con le frequenti piogge che hanno determinato un naturale abbattimento delle polveri sottili. Alla luce di questo dato, Legambiente chiede una nuova politica contro lo smog che riproponga lo stop alla circolazione a targhe alterne, che limiti la circolazione dei pullman turistici all’interno della città, e soprattutto che potenzi il trasporto pubblico.

[28-01-2011]

 
Lascia il tuo commento