Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio a Corcolle, la pista dello spaccio

interrogazione fidanzata della vittima

A via Maiolo una stradina appartata di Corcolle, lunedì sera c'è stato un incontro tra spacciatori di grosso calibro; tre i personaggi che si sono visti per chiarire pendenze di denaro o equilibri di potere nel controllo del mercato della droga.

Dei tre uno, Carlo Ciufo, è stato freddato con un colpo alla nuca dopo essere stato inseguito a piedi, l’amico che lo accompagnava è stato gravemente ferito dal killer, la terza persona presente all’incontro.

Gli investigatori hanno interrogato la fidanzata della vittima, anche lei a via Maiolo; la ragazza era stata lasciata in disparte, fatto che le ha salvato la vita.

La ricostruzione dei carabinieri sembra aver chiarito le circostanze dell’omicidio di 48 ore fa, anche se lo scenario disegnato dagli uomini del colonnello Castello, comandante della compagni di Frascati, sembra poco confortante.

Il ragazzo ucciso faceva parte di una banda di una ventina di persone arrestate già nello scorso luglio a torbellamonaca per aver messo in piedi, fondendo due bande, una organizzazione molto attiva nello spaccio a tor bellamonaca e al laurentino e molto aggressiva nella conquista di nuove fette di spaccio da controllare come aveva sottolineato il procuratore Antonio Capaldo. Proprio questa scalata al vertice potrebbe essere uno dei motivi alla base dell’omicidio.
 
 

[26-01-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE