Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Altre di Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema » Altre di Cinema
 
 

Richiesto tavolo istituzionale alla Regione Lazio per salvare il cinema Metropolitan

Non si arresta la polemica sulla chiusura della storica sala di via del Corso

La politica torna a occuparsi del caso del cinema Metropolitan.
A Maggio 2010 il Consigliere Comunale Andrea Alzetta (Gruppo Sinistra Arcobaleno) si era interessato alla vicenda dell’annunciata chiusura della sala, organizzando un incontro tra il comitato promotore della raccolta firme anti-chiusura e l’allora Assessore alla Cultura Croppi.
Nonostante le migliaia di firme raccolte dai volontari in pochi mesi e la promessa dell’Assessore di occuparsi della vicenda organizzando un incontro con il Sindaco Alemanno l’iniziativa non ebbe alcun seguito.

Dopo la chiusura anticipata della sala del 29 Dicembre scorso (“un blitz” secondo la Confederazione Unitaria di Base) sono oggi i Consiglieri Regionali Giulia Rodano e Claudio Bucci (Italia dei Valori), Ivano Peduzzi (Federazione della Sinistra) e Luigi Nieri (Sinistra Ecologia e Libertà) a mobilitarsi per monitorare la sorte dell’ex cinema.

Rilevando come negli ultimi anni ben quattro sale abbiano chiuso tra Piazza del Popolo e Piazza Venezia (Etoile, Majestic, Capranica e Capranichetta), con un conseguente impoverimento dell’offerta culturale del Centro Storico, i Consiglieri aderiscono “alla mobilitazione cittadina con una mozione consiliare per impegnare la Giunta Polverini a convocare un tavolo istituzionale per la salvaguardia delle finalità culturali dei locali della struttura”.

L’iniziativa mira sia a controllare l’applicazione della normativa comunale (recepita anche a livello regionale) vigente sulla destinazione d’uso dei cinema storici, in base alla quale una quota della cubatura dei locali ex sale cinematografiche deve restare adibita a finalità culturali, sia a spingere le istituzioni a mettere in atto una strategia di “moral suasion” sui nuovi proprietari dei locali dell’ex cinema Metropolitan.
 
 

[25-01-2011]

 
Lascia il tuo commento