Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Edipo Re e Antigone

fino al 30 gennaio alla Sala Uno

Torna al Teatro Sala Uno, nell’ambito di “SalaUnoEventi”, la rassegna con spettacoli ad hoc per riflettere sul tema purtroppo sempre attuale della violenza sulle donne. Due, gli spettacoli in programma: “Edipo Re” ed “Antigone”, fino al 30 gennaio in scena entrambi negli stessi giorni con doppia replica, quasi tutti i giorni, per la regia di Alessandro Vantini.

La messa in scena di “Edipo Re” di Sofocle vuole mettere in risalto l’aspetto rituale, più di quello teatrale, della tragedia. È noto che gli antichi Greci vedevano in essa ben più che una semplice rappresentazione, ma un rito che coinvolgeva la mitologia di tutto un popolo, quindi la sua religione. Nelle invocazioni del coro e dei personaggi alla divinità, nella fede che essi riponevano nei loro dèi appare chiara la valenza religiosa della tragedia.

La messa in scena cerca di restituire, per quanto possibile oggi, una dimensione rituale che possa mettere in relazione la vicenda individuale di Edipo con il suo significato mitico e religioso. Parte essenziale del rito era costituita da musica e ritmo. Un musicista, insieme alcuni degli attori, accompagna dal vivo, in scena il coro, che è in gran parte musicato e cantato.

“Antigone”, eroina tragica, da sempre modello della ribellione individuale contro la sopraffazione dello stato. Antigone, eroina e vittima di questa tragedia, è invece un personaggio vivo, straziato dal dolore ma fermamente, coraggiosamente e fieramente sicuro di dover obbedire alle leggi degli dei e non ad un’autoritaria imposizione umana. La scelta che deve compiere tra la propria vita e ciò che ella sente come un dovere è estremamente dolorosa e sofferta, ma Antigone non sembra mai avere accenni di esitazione. In questa versione è una figura caratterizzata da una grande fermezza di principi, dalla convinzione assoluta di essere nel giusto e dalla fierezza delle proprie idee, difese a costo della propria vita.

[14-01-2011]

 
Lascia il tuo commento