Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sapienza, ragazzo muore precipitando dalle scale

caduto da 10 metri

Un'altra morte all'interno della città universitaria. Questa volta però non si tratterebbe di un incidente, come quello costato la vita ad un operaio di origine tunisina, ma di un suicidio. Un ragazzo, precipitato intorno alle 19.30 da una scala di emergenza della facoltà di Lettere dell'Università La Sapienza di Roma, è morto al Policlinico Umberto I di Roma. La vittima, uno studente di venticinque anni, non aveva documenti addosso al momento della caduta. A dare l'allarme un gruppetto di studenti che dai viali hanno sentito un forte tonfo. Per terra, nel punto in cui il giovane è precipitato, non ci sono tracce di sangue e il corpo è stato trovato ad alcuni metri di distanza dalla scala.

Il giovane è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasferito in 'codice rosso' al policlinico Umberto I, ma a nulla sono valse le cure dei medici. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti del commissariato Università che hanno raccolto le testimonianze di chi ha assistito alla scena. L'ipotesi più avvalorata è quella di suicidio. Infatti quando è arrivata l'ambulanza vicino al giovane caduto c'era una ragazza che urlava: "Perché l'hai fatto?".
 
 

[13-01-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE