Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Scontri a Roma: ai domiciliari Manuel De Santis

colpė con un casco un manifestante

Lo scorso 14 dicembre colpì con un casco un giovane e lo mandò in ospedale con il setto nasale rotto e un ematoma celebrale. Stamattina Manuel De Santis è stato arrestato, ma invece della custodia cautelare in carcere gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Il pizzaiolo di 21 anni durante la manifestazione del 14 dicembre scorso all’altezza d via delle Botteghe Oscure colpì violentemente con un colpo di casco il 15enne Cristiano, il giovane perse i sensi e fu ricoverato d’urgenza e operato al setto nasale all’ospedale San Giovanni.

L’aggressione era stata ripresa da un video amatoriale e diffusa su internet nei giorni successivi alla manifestazione passata alla cronaca come la giornata della guerriglia di Roma, a causa dei violenti scontri tra gli studenti e le forze dell’ordine.

IL FILMATO -  Nel video si vede Cristiano lanciare degli oggetti (non è chiaro se frutta o verdura) verso i blindati dei carabinieri. A quel punto avviene l’aggressione: Manuel De Santis si avvicina con un casco e lo colpisce violentemente al volto. Il 21enne si è autodenunciato cinque giorni dopo l’episodio, accusandosi spontaneamente e giustificando quanto accaduto come un “momento di follia” dettato dalla volontà di fermare il lancio di ortaggi e verdure contro le forze dell’ordine.
 
 

[05-01-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
 
 
  CORRELATE