Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incidente sul lavoro alla Sapienza

muore un operaio di 35 anni

Un operaio di 35 anni di origine tunisina è morto questa mattina mentre stava lavorando in un cantiere dell'ala nuova di Scienze politiche, alla Sapienza.

L'uomo è rimasto schiacciato da un escavatore probabilmente a seguito della rottura di un cingolato. L'incidente è avvenuto intorno alle 12:30. Sul posto sono intervenuti gli agenti di Polizia e il personale dell'Ispettorato del Lavoro.

STUDENTI - La notizia ha raggiunto anche gli studenti che stavano sfilando in corteo contro il ddl Gelmini e che hanno espresso solidarietà e decidendo nel tardo pomeriggio di rientrare alla Sapienza in segno di lutto. Alcuni hanno ricordato che i lavori di ristrutturazione alla facoltà di Scienze politiche andavano avanti da anni.

CORDOGLIO - "Solidarietà alla famiglia dell'operaio tunisino morto tragicamente nel cantiere edile delle Facoltà di Giurisprudenza e Scienze politiche", ha commentato il Rettore della Sapienza Luigi Frati che si è richiamato "ancora una volta al monito duro che il presidente della Repubblica Napolitano non si stanca di lanciare contro le morti bianche". Anche il sindaco di Roma Alemanno ha espresso il cordoglio della città.

[22-12-2010]

 
Lascia il tuo commento