Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Trovato ordigno nella metropolitana B

Alemanno ''dobbiamo capire di cosa si tratti''

Un ordigno inesploso è stato trovato sulla linea B della metropolitana, alla stazione di Rebibbia. Alle ore 9.50 un macchinista dell'Atac ha trovato un oggetto sospetto all'interno del primo vagone di un convoglio fermo su un binario al capolinea.

La busta di plastica era stata lasciata sotto un sedile, al suo interno c'era una scatola, con due tubi, polvere pirica, fili elettrici e un comando per farla esplodere a distanza. L'ordigno rudimentale, del tipo 'Pipe', è stato subito disinnescato dagli artificieri dei carabinieri. Il punto sul quale è stato visto l'esplosivo è un "binario tronchino", che si trova nell'area in cui vengono effettuate le manovre dei treni. Gli investigatori stanno ora visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza.

ALEMANNO - «L'annuncio è preoccupante: è stato ritrovato un ordigno nella metropolitana Rebibbia». Così il sindaco di Roma Gianni Alemanno, a margine di una conferenza stampa dà ai giornalisti la notizia del ritrovamento da parte dell'Atac di un oggetto sospetto all'interno di un vagone della metro B. «Gli artificieri stanno verificando di cosa si tratti, se di un ordigno pericoloso in grado di esplodere o di un oggetto inattivo - ha spiegato il sindaco - sapremo nelle prossime ore esattamente di cosa stiamo parlando. Per adesso l'area è stata isolata».

[21-12-2010]

 
Lascia il tuo commento