Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Le avventure di Sammy

di Ben Stassen

di Flavia D'Angelo

Sammy è una piccola tartaruga marina che, come tutti i suoi simili, deve affrontare un epico viaggio dalla spiaggia della California dove è nato attraverso l’Oceano prima di poter ritornare a casa e trovare una compagna. Dal primo giorno della sua vita Sammy è però innamorato di Shelly e durante le sue avventure per i mari in compagnia dell’amico Ray cercherà di ritrovare la sua amata.

LE AVVENTURE DI SAMMY è presente in sala in due versioni, una tradizionale 2D e una nel 3D che rappresenta il punto di forza del film. Il regista e co-produttore Ben Stassen ha, infatti, acquisito una certa fama per le sue produzioni IMAX 3D, di cui ha diretto il primo film ENCOUNTER IN THE THIRD DIMENSION.

Il target del film è un pubblico di piccolissimi, dai tre agli otto anni, che si potranno identificare con facilità nell’ingenua tartarughina e godere della meraviglia delle sue avventure. I più grandicelli potrebbero invece notare l’assenza totale di una narrazione, sotto la copertura dell’intento didattico. Non mancano l’amico multietnico Ray, la materna tartaruga Vera (“troppo vecchia anche per la zuppa di tartaruga”) e un malvagio micio di nome Fluffy dotato, ovviamente, di un accento francese che non si sentiva più dai tempi dei vecchi doppiaggi di Hercule Poirot.

Stassen vuole comunicare un messaggio edificante – l’uomo può scegliere di proteggere o rovinare il nostro pianeta – ma l’eccesso di buone intenzioni appesantisce il film che si sviluppa attraverso una serie di sequenze spettacolari nella realizzazione, ma noiose nei contenuti e prive di ritmo. Restano come note più positive i fondali marini, sfruttati  al meglio con giochi di forme e colori, e il notevole effetto in 3D della sabbia. Un po’ pochino per i pubblico adulto, ma forse abbastanza per passare un pomeriggio natalizio al cinema con i propri figli.
 



votanti: 2
Secondo te quanti euro merita??
 
 
TAG: - stassen - animazione - 3D
 

[20-12-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE