Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

The Tourist

di Florian Henckel von Donnersmarck. Con Johnny Depp, Angelina Jolie

di Svevo Moltrasio

Frank, americano in vacanza a Venezia, conosce sul treno la misteriosa Elise. I due stringeranno amicizia e lentamente, tra mille peripezie, nascerà l'amore. Peccato che la donna costringerà l'uomo ad un intrigo complicatissimo, tra polizie internazionali, mafiosi russi e carabinieri nostrani.

Il tedesco Florian Henckel von Donnersmarck dopo l’Oscar per LE VITE DEGLI ALTRI, approda ad Hollywood con una pellicola remake di un recente film francese. Il regista ne ha curato anche la sceneggiatura sfruttando sul set una super coppia inedita formata da Johnny Depp e Angelina Jolie. La critica americana è stata però davvero feroce e anche il pubblico, secondo i primi dati, non pare correre in massa.

La vicenda si sviluppa in Europa, e dopo un prologo a Parigi, tutti i personaggi si spostano a Venezia che tra sparatorie e storia d’amore sembrerebbe la location perfetta. Così come la coppia di protagonisti che, sulla carta, prometteva scintille. In realtà il risultato finale è un film davvero imprevedibile, ma non nell’accezione positiva. Il regista sembra indeciso sulla strada da seguire e dopo un efficace inizio, tra pedinamenti e fughe, si arena su di una sorta di melodramma d’amore impossibile che ha però delle cadenze fin troppo dilatate. La musica entra in ogni scena a risaltare momenti sentimentali che cozzano anche con l’impronta parodica scelta per stemperare il tutto.

Così la storia si districa con momenti altalenanti, dove anche le scene d’azione risultano piuttosto mal girate, e la raffinatezza dell’intrattenimento, chiaramente ricercata dal regista, si tramuta in goffaggine che in qualche modo riesce nel miracolo di rendere perlomeno simpatici i personaggi – fatta eccezione per la Jolie che sempre più sull’limite dell’anoressia sembra uscita da una sfilata promozionale -. Poi per il pubblico italiano, soprattutto nella versione originale, le comparsate dei nostri attori dissipate per tutto il film sono davvero un gioiellino.
 


Secondo te quanti euro merita??
 
 
 

[16-12-2010]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE