Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

San Lorenzo, week-end di controlli

carabinieri contro il degrado

Spaccio, immondizia, irregolarità diffuse: i residenti del quartiere San Lorenzo denunciano da anni lo stato di degrado della zona. E lo scorso week-end hanno finalmente ottenuto una prima risposta.

Carabinieri del gruppo di Roma hanno eseguito, nel fine settimana, una serie di controlli, i militari delle Compagnie Piazza Dante, Montesacro e Parioli, con l'ausilio di quelle dell'ottavo Reggimento "Lazio" e della Compagnia speciale di Roma, hanno eseguito una serie di verifiche dando risposta alle richieste di intervento fatte dai residenti e da vari comitati di quartiere. È di qualche giorno fa la notizia dell'aggressione nei confronti di un giovane militare dell'Esercito che, libero dal servizio, è stato accoltellato alla gamba, proprio a San Lorenzo. I controlli si sono concentrati in piazza dell'Immacolata, largo degli Osci e via dei Sabelli dove 8 persone sono state arrestate per cessione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: sono tutti di nazionalità straniera (M.M. iracheno 42enne, G.D. etiope 21enne, O.A. marocchino 29enne, S.B. senegalese 40enne, C.P.M. senegalese 30enne, T.A. 32enne, M.S.M. 26enne e A.M.I. somalo 22enne), ai quali sono stati sequestrati più di 100 g di hashish e di marijuana. Una decina le persone segnalate all'Ufficio territoriale del governo in qualità di consumatori di droga.

Posti di controllo sono stati organizzati in via Tiburtina, piazzale del Verano, via dello Scalo di San Lorenzo, largo Passamonti, nel corso dei quali una persona è stata denunciata a piede libero per guida in stato di ebbrezza. Diversi i documenti di guida ritirati e numerose le contravvenzioni elevate. Con i carabinieri del Comando gruppo tutela lavoro i militari della stazione San Lorenzo hanno proceduto al controllo di diversi locali, night e ristoranti elevando sanzioni amministrative per un importo di 15mila euro e denunciando il titolare di un ristorante per gravi omissioni sulle norme in materia di tutela dei lavoratori. In un locale notturno invece è stata riscontrata la presenza di tre ballerine assunte irregolarmente.

[13-12-2010]

 
Lascia il tuo commento