Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Maltempo: barcone alla deriva sul Tevere

La protezione civile del Campidoglio che monitora il Tevere da 9 giorni, ha messo in sicurezza un barcone che si era disancorato, il , costituendo un elemento di pericolo nelle acque del fiume della Capitale. Gli ormeggi del barcone, si legge in una nota, hanno ceduto, ieri intorno alle 22, e il barcone, spinto dalla corrente del Tevere ha attraversato le volte di Ponte Sant'Angelo raggiungendo Ponte Principe Amedeo, dove si è incagliato parallelamente alla banchina di sinistra. È il barcone che si era disancorato nel corso della piena del 2008 e aveva impegnato la Protezione civile nazionale e tutte le istituzioni, che per giorni lavorarono al suo recupero, impiegando persino alcune cariche dinamitarde. Intorno alle 16.30 di ieri, inoltre, anche il Tiber1, che appartiene allo stesso proprietario, è finito sotto il livello delle acque, mentre la sezione galleggiante dove erano state poste le cucine di servizio, si era già ribaltata sulla banchina nella mattinata di sabato scorso. Intervenuta sul posto la Protezione civile ha allertato i competenti organismi regionali, la Protezione civile nazionale, i vigili del fuoco, la polizia fluviale e la Guardia Costiera di Fiumicino. La notte scorsa, grazie ad un intervento operativo del nucleo sommozzatori del Comando provinciale dei vigili del fuoco, con la collaborazione tecnica della Capitaneria di Porto, il Tiber 2 è stato messo in sicurezza ed ancorato. «A distanza di due anni - si legge nella nota - nonostante le intimazioni delle competenti istituzioni regionali, delle richieste di Roma Capitale e degli altri enti, il proprietario dei barconi non ha messo in sicurezza le proprie imbarcazioni, generando una situazione di pericolo che dovrà essere risolta con grande dispendio di mezzi e con costi molto alti, che saranno addebitati interamente 'in dannò»

[07-12-2010]

 
Lascia il tuo commento